Excite

Ecco lo sci per Bode Miller, una festa a suon di Rock

Bode Miller ha avuto l’idea destinata a cambiare, o in qualche modo almeno in parte rivoluzionare il mondo delle gare di sci. Infatti il mondo dello sci è sempre più stantio e meno adatto alle esigenze del grande pubblico che lo trova noioso e lo segue sempre meno, e proprio a questo proposito Bode Miller sta organizzando l’evento che si chiamerà "World Alpine Rockfest".

L'appuntamento è fissato il prossimo 22 dicembre ad Andalo, sull'altopiano della Paganella, base europea di Miller, dove si assisterà ad un evento unico nel mondo (finanziato tra l’altro personalmente da Miller con due milioni di euro) una gara si, ma del tutto nuova per forma e stile: un premio unico da 100mila euro per il vincitore, la formula della gara (gli invitati parteciperanno ad una qualificazione mattutina che promuoverà quattro atleti per l'evento serale: i sedici finalisti si sfideranno ad eliminazione, fuori gli ultimi quattro di ogni manche, fino ad arrivare all'atto conclusivo con l'assegno da 100 mila euro), ed infine la musica, con band internazionali a suonare dal vivo per tutta la competizione.

E’ già filtrata anche qualche indiscrezione sui nomi degli ospiti illustri di questa inedita manifestazione, dodici le star invitate una per nazione: resi noti finora i nomi di Ligety (Usa), Neureuther (Germania), Lizeroux (Francia), Kucera (Canada), Buechel (Liechtenstein), Hargin (Svezia) , più il trentino Davide Simoncelli,che appunto nella sua regione la fa da padrone. Tra qualche giorno verranno resi noti anche gli altri nomi, ma la cosa importante è che ciascuno di loro potrà portare due sciatori di rango: gli invitati, con grande rabbia e invidia per gli esclusi, potranno prendere parte alla manifestazione sportiva dalla mattina, e poi via fino ai 100mila euro.

Attenzione però, B ode Miller non vuole fare la guerra alla Federazione Internazionale, che però ancora non ne sa niente di tutto questo, e lo conferma anche Phil McNichol, colui che scoprì Miller, e le sue parole vanno di pari passo con le parole di Marco Dallapiccola, manager di Miller e inventore di questa iniziativa:"Questo evento non è creato per fare la guerra alla federazione internazionale, che non sa ancora nulla. A noi interessa proporre un show eccitante, a base di sci e musica, che diverta ed avvicini la gente alla montagna". Sarà vero? O siamo all’alba di una nuova era dello sci? Vedremo…

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017