Excite

Europei Basket, Croazia-Italia 76-68: azzurri comunque ai quarti, domani la Spagna

  • Getty Images

Secondo ko consecutivo, ma decisamente indolore. L’Italia è stata battuta 76-68 dalla Croazia nella seconda giornata della seconda fase degli Europei di basket, ma dopo dieci anni arriva ai quarti di finale, grazie alla Spagna, che ha battuto la Finlandia 82-56, ma soprattutto un grazie alla Slovenia, che ha superato la Grecia 73-65.

Entriamo ai quarti dalla porta principale, è un sogno”, ha detto il ct azzurro Simone Pianigiani. “Prima di tutto ci tengo a fare i complimenti ai miei giocatori perché essere tra le primissime squadre del Continente è un sogno a cui prima nessuno poteva pensare legittimamente e chi è intellettualmente onesto lo sa. Siamo entrati dalla porta principale e non perchè qualcuno ci ha fatto un regalo – ha spiegato -Qui si compete per andare avanti, come ha fatto la Slovenia giocando per vincere ieri contro la Grecia. Noi siamo qui perché abbiamo battuto Russia, Turchia, la stessa Grecia e la Finlandia nel suo momento migliore. Queste due sconfitte, paradossalmente, testimoniano ancora di più ciò che abbiamo fatto nella prima fase”.

Domani c’è la Spagna, bicampione d'Europa in carica e argento olimpico Londra 2012. “Dobbiamo aspettarci un livello di intensità altissimo soprattutto se per loro la partita vale per la qualificazione. Gli spagnoli hanno grande talento diffuso negli esterni e Marc Gasol, il miglior centro dell'Europeo, è un giocatore determinante, capace di fare gioco per se e per i compagni. Negli ultimi anni la Spagna ha dato il via a grandi cambiamenti; c'è rispetto per loro ma proveremo ancora una volta ad andare oltre i nostri limiti”, ha spiegato Pianigiani.

L’importante, ha concluso il tecnico azzurro, è restare concentrati in vista del match di domani e di tutto il torneo. Italia, dunque, con i piedi per terra: “Ovviamente siamo tra le prime otto e se passa la Spagna ci sono 7 posti per andare al Mondiale: l'occasione è allettante”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017