Excite

Europei: Italia Ko pure con Israele, si torna a casa a testa bassa

4 sconfitte e 1 sola vittoria. Con queste statistiche ora l’Italia và a casa davvero da questo Europeo 2011 dal quale esce con le ossa rotte, anche dopo l’ultima imbarazzante sconfitta anche contro Israele, sfida che serviva almeno per salvare la faccia ma che invece si trasforma in un disastro prolungato fino ai supplementari.

Europei di basket Lituania 2011, tutto ciò che c’è da sapere

Già perché sul subito il match è equilibrato e solo il 3° quarto può spiegare il 96-95 finale, frutto di un’Italia che subisce un parziale incredibile di 24-5 e rischia di uscire con maggior anticipo se non fosse per Mancinelli (16), Bargnani (26) e Gallinari (19) che in qualche modo riescono a riportare la squadra sull’84 pari, un risultato che comunque non serve dato che ai supplementari Yaniv Green a tempo quasi scaduto segna il libero che metterà fine alla partita.

Avremmo potuto prendere 30 punti, in quel caso forse mi sarei sfilato la maglia azzurra – ha commentato coach Pianigiani, nero contro l’atteggiamento dei suoi - . Per fortuna abbiamo reagito, anche se pure nel finale abbiamo commesso errori non accettabili. Il mio progetto va avanti, ma se la Fip pensa che qualcun altro può essere più utile di me alla Nazionale sono pronto a fare un passo indietro’. Una tesi che non sposa invece il presidente federale Dino Meneghin: ‘Simone non si tocca, andiamo avanti con lui fino al 2013 e poi sarà lui a decidere se voler proseguire o meno. Speravamo di arrivare nelle prime sei per provare ad andare a Londra, ma ci siamo scontrati con avversarie più forti. Questa è una lezione salutare ai nostri giocatori per capire quanto lavoro devono fare per essere all'altezza delle altre squadre’.

E’ una grande amarezza. Ma il basket italiano sa da dove ripartire, da un grande c.t.: Pianigiani ha fatto miracoli – commenta il n° 1 del Coni Petrucci -. Pianigiani e Meneghin conoscono la realtà del nostro basket, non hanno bisogno di orpelli intorno. Certo, quando ho parlato di una possibile vittoria forse sono stato vittima di un’ebbrezza da entusiasmo. Ma ci credevo, credevo che si potesse andare molto avanti, questo è vero’.

ITALIA-ISRAELE 95-96 (26-27, 41-49, 60-79, 84-84)

ITALIA: Maestranzi, Carraretto, Mancinelli 16, Bargnani 26, Gallinari 19, Mordente 5, Cinciarini 5, Belinelli 6, Cusin, Datome 3, Hackett 15, N. e. Renzi.

ISRAELE: Ohayon 4, Nissim 7, Blu 17, Pnini 22, Mekel 3, Burstein, Eliyahu 16, Halperin 10, Kadir 10, Green 7. N. e. Naimy, Kokia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020