Excite

F1, Ferrari: delusione anche test in Bahrain, danni al telaio per Alonso

  • Getty Images

È stato ancora Fernando Alonso a portare in pista sul Circuito di Sakhir la F14 T nella seconda e conclusiva giornata di di test della Formula 1 in Bahrain. All'ordine del giorno una serie di prove d'assetto, effettuate sulla base dei dati raccolti durante la prima giornata, purtroppo - fa sapere la casa di Maranello - interrotte per il rilevamento di un danno al telaio.

Una volta completate le opportune verifiche, la squadra ha deciso di anticipare la conclusione del test per motivi precauzionali. Il prossimo appuntamento in pista è previsto per venerdì 18 aprile, in occasione delle prove libere del Gran Premio di Cina.

Nel frattempo a parlare della Rossa ci pensa l'altro pilota di Maranello. "Non siamo stupidi. Sappiamo quello che dobbiamo fare. Stiamo spingendo al 100 per cento, ma ci vuole tempo", ha spiegato Kimi Raikkonendifendendo la Ferrari reduce da un deludente inizio di stagione. "Almeno sulla carta quello del Bahrain era il circuito più difficile per noi, ma abbiamo alcune nuove componenti in arrivo e speriamo di migliorare", ha detto il pilota finlandese riportate al magazine 'Autosport'.

Minttu Virtanen, la splendida fidanzata di Kimi Raikkonen: FOTO

"Purtroppo in questo momento, se si guarda la fine delle gare, le cose non sono buone ma - ha aggiunto - ho fiducia nella squadra che possano cambiare". "Sia con questa squadra che con altri team ho avuto momenti difficili e sono sicuro che possiamo fare bene", ha sottolineato il ferrarista. In Bahrain, ha concluso "pensavo che la macchina fosse migliorata. La sensazione è buona, ma ovviamente i risultati non lo dimostrano. Abbiamo un sacco di lavoro da fare. Sono sicuro che saremo più forti nella prossima gara".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019