Excite

F1, Gp Australia: trionfo Rosberg, Ferrari di Alonso quarta e Raikkonen settimo

  • Getty Images

Monoposto lente e troppo silenzione: la "nuova" Formula Uno regala poche emozioni al debutto stagionale in Australia. Trionfa Nico Roosberg, subito al comando all'Albert Park di Melbourne e dominatore assoluto. Alle suel spalle la Red Bull di Daniel Ricciardo e la McLaren del debuttante Kevin Magnussen. Quinta la Ferrari di Fernando Alonso.

Disastro del campione del mondo della Red Bull, Sebastian Vettel, lasciato a piedi a cinque giri dal via per la rottura del motore. Stessa sorte per il favorito della vigilia Lewis Hamilton, partito in pole e subito costretto al ritiro a pochi giri dal via. Pronti via ed è subito stop, con la Marussia di Max Chilton che si pianta in griglia e costringe i commissari di gara a far abortire il primo semaforo verde costringendo tutte le monoposto ad un secondo giro di ricognizione. Passato il contrattempo, si riparte davvero con la Mercedes di Rosberg che prende subito il largo ai danni del compagno di squadra che pochi istanti dopo chiude la sua gara ai box. Subito ko anche la Williams dell'ex Ferrari, Felipe Massa, speronata dalla Caterham del rientrante giapponese Kamui Kobayashi.

Qualche sussulto per la Rossa solo nelle prime curve con Kimi Raikkonen che rimonta dall'undicesima all'ottava posizione, mentre Alonso cerca di difendere la sua quinta piazza. E le due Ferrari restano lì. In quarta piazza ha chiuso la McLaren di Jenson Button, mentre è sesta la Williams di Valterri Bottas che ha preceduto la Force India di Nico Hulkenberg. Buona prova per le due Toro Rosso di Jean Eric Vergne e Daniil Kvyat che chiudono la top ten.

"Per prima cosa abbiamo tutte e due le macchine al traguardo e per l'affidabilità vuol dire che è tutto ok, anche se all'inizio abbiamo avuto un problema elettrico", ha commentato a caldo Fernando Alonso ai microfoni di Sky Sport. "È andata bene per i 10 punti in più su Vettel ed Hamilton, ma 35 secondi da Rosberg sono troppi. È stata una gara molto strana - ha aggiunto il pilota della Ferrari - e molto difficile per noi, la Malesia è la seconda tappa, siamo una grande squadra e dobbiamo migliorare". Non molto soddisfatto l'altro ferrarista Kimi Raikkonen: "Abbiamo avuto qualche piccolo problema, in partenza qualcuno mi ha toccato alla prima curva, dovremmo essere un pò più avanti e dobbiamo migliorare".

Una indagine dei commissari di gara è stata avviata, però, sulla Red Bull dell'australiano Daniel Ricciardo che "ha superato il limite di 100 kg di carburante" fissato dai nuovi regolamenti della Fia, come indicato dalla direzione corsa. Il pilota australiano è stato squalificato perdendo così il suo primo podio in Formula Uno davanti al suo pubblico: scalate tutte le posizioni. Fernando Alonso è diventato quarto, Kimi Raikkonen settimo e Jenson Button è salito sul podio assieme a Rosberg e Magnussen. La Red Bull ha annunciato che presenterà ricorso sulla decisione della Fia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018