Excite

In Malesia ancora Vettel: Massa e Alonso 5° e 6°

Due gare, due pole, due vittorie. Non sbaglia un colpo Sebastian Vettel che và a vincere con una facilità disarmante anche il secondo appuntamento stagionale con la Formula 1, il Gp della Malesia, dopo una gara dominata nonostante qualche gocciolina di pioggia e le gomme Pirelli che costringono tutti a 3/4 pit stop: ancora non si capisce se sono le gomme ad avere qualcosa che non và o se sono nate così per ordine della Fia che vuole più spettacolo.

Calendario e piloti, tutto quel che c’è da sapere sul Mondiale 2011

Dietro a Vettel si piazza Jenson Button, bravo come sempre a rischiare poco e portarsi a casa punti buoni, mentre la vera sorpresa della giornata è il pilota della Renault Nick Heidfeld che si prende la 3° posizione strappando il podio a Mark Webber giunto 4° davanti alle due Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa.

Riguardo alle Ferrari c’è molto da dire, cominciando proprio da Alonso che a pochi giri dalla fine, mentre tentava di superare Hamilton e salire sul podio, è andato a sbattere contro la vettura dell’inglese che non ha subito danni, a differenza dello spagnolo che ha distrutto il musetto ed è stato costretto a rientrare ai box. Risultato, 20’’ di penalizzazione ad Alonso per essere entrato in collisione con la McLaren di Lewis Hamilton in fase di sorpasso e 20’’ pure ad Hamilton per aver zizzaggato (e fatto troppo il furbo... ) nella stessa circostanza: ‘Se in gara non succedeva quello che è successo - ha spiegato Stefano Domenicali, team principal della Ferrari - eravamo sicuramente davanti. Alonso poteva arrivare secondo facilmente, primo non so, ma dalla gara arrivano grandi segnali positivi, peccato perchè erano punti pesanti. Anche Massa se non c'era il problema nel cambio gomme poteva arrivare più avanti’.

Bravo anche Massa appunto che per un attimo è stato anche secondo a dar parecchio fastidio a Vettel, ma poi il cambio gomme ha fatto il suo, mentre è ancora indietro Michael Schumacher che si accontenta di un 9° posto tra Hamilton e Paul Di Resta.

    Ordine d'arrivo:
  • 1 Sebastian Vettel RBR-Renault
  • 2 Jenson Button McLaren-Mercedes
  • 3 Nick Heidfeld Renault
  • 4 Mark Webber RBR-Renault
  • 5 Felipe Massa Ferrari
  • 6 Fernando Alonso Ferrari
  • 7 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari
  • 8 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes
  • 9 Michael Schumacher Mercedes
  • 10 Paul di Resta Force India-Mercedes

    Classifica mondiale piloti:
  • 1. Sebastian Vettel (Ger) - 50 punti
  • 2. Jenson Button (Gbr) - 26
  • 3. Lewis Hamilton (Gbr) - 22
  • 4. Mark Webber (Aus) - 22
  • 5. Fernando Alonso (Spa) - 20
  • 6. Felipe Massa (Bra) - 16
  • 7. Nick Heidfeld (Ger) - 15
  • 8. Vitaly Petrov (Rus) - 15
  • 9. Kamui Kobayashi (Gia) - 6
  • 10. Sébastien Buemi (Svi) - 4
  • 11. Adrian Sutil (Ger) - 2
  • 12. Michael Schumacher (Ger) - 2
  • 13. Paul di Resta (Sco) – 2

    Classifica Mondiale costruttori:
  • 1. Red Bull - 72 punti
  • 2. McLaren - 48
  • 3. Ferrari - 36
  • 4. Lotus-Renault - 30
  • 5. Sauber - 6
  • 6. Toro Rosso - 4
  • 7. Force India - 4
  • 8. Mercedes GP – 2

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019