Excite

Webber e Vettel è guerra, parola di Mateschitz

'Fate vobis’. La strategia delle Red Bull non cambia e così in pista Mark Webber e Sebastian Vettel, fresco campione del mondo, in pista potranno continuare a scannarsi per il titolo, anche a costo di perderlo, proprio come è successo quest’anno, e a confermarlo è nientemeno che il n°1 stesso della Red Bull, Dietrich Mateschitz.

Guarda le foto di Sebastian Vettel campione del mondo 2010

Sebastian è assolutamente motivato e Mark non lo è di meno - conferma il n°1 al mondo delle bibite energetiche in un’intervista al magazine Autosport . - Non sarà uno scambio di cortesie. Quindi mi aspetto una situazione simile a quella dello scorso anno. E tutti e due sono liberi in gara. Noi non cambiamo la nostra strategia’.

Eppure quest’anno sembrava, almeno fino all’ultima gara, che la cosa non avesse portato poi grandi benefici dato che i due più volte si sono danneggianti o autoeliminati a vicenda, mettendo in gioco il titolo Mondiale, ma questo per Mateschitz non è un problema, ed anzi stimola Webber quando gli chiedono se davvero l’australiano stia pensando di ritirarsi: ‘E perché mai dovrebbe farlo? Mark ha un fisico d'acciaio e da un punto di vista mentale è in perfetta forma. Se non continuerà con noi gli sarà offerto un contratto da qualche altra parte. Lui è un 'top driver', è allo stesso livello di Sebastian. Sono due ragazzi eccezionali e anche da un punto di vista caratteriale'.

Per la prima volta siamo noi le prede e non i cacciatori – conclude -, un'esperienza nuova. In F.1 è più facile ottenere qualcosa che mantenerla. Io non voglio fare previsioni per il 2011, è ancora troppo presto. Ogni squadra avrà vetture differenti e con diversi aggiornamenti prima del Bahrain’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018