Excite

Montezemolo tuona: ‘Voglio la Ferrari vincente’

Un week-end stressante per tutti, piloti tecnici e a quanto pare... dirigenti. Stiamo parlando naturalmente delGp di Cina che ha relegato ancora una volta le rosse a navigare al 6° e 7° posto in una gara dove, per quello visto fino a pochi giri dalla fine, si poteva (almeno per quanto riguarda Massa) chiedere qualcosa in più.

Gp d’Australia 2011: Alonso 4°, Massa 9°

Gpo Sepang 2011: Massa 5°, Alonso 6°

Gp Cina 2011: Massa 6°, Alonso 7°

Ma la strategia non ha funzionato e le due soste con le gomme che cedono proprio nel finale incandescente, e allora và da sé che ci sia qualcosa da sistemare. L’aria è tesa, e si legge sul volto di Stefano Domenicali che è già rientrato a Maranello con tutta la squadra per rimettersi al lavoro su una macchina che al momento non è competitiva come Red Bull e McLaren, ma può, anzi deve diventarlo.

Ne è certo Luca Cordero di Montezemolo, il presidente della Ferrari che, sul sito ufficiale ha dato la sua impressione senza nascondersi: ‘Questo non può e non deve essere il livello della Scuderia. E’ un momento molto delicato. Mi aspetto che i nostri tecnici agiscano con determinazione e sappiano tirare fuori il massimo delle loro capacità per migliorare la prestazione della macchina in tempi brevi. Voglio la Ferrari là dove tutti noi ed i nostri tifosi vogliamo che sia’.

Insomma tempi brevi e lavoro duro, e nemmeno c’è il tempo di pensare a fermarsi al meccanico colpito da aneurisma celebrale proprio in Cina, e lì immediatamente operato, e non c’è tempo nemmeno di fermarsi a risposare: rimane solo il tempo, poco, per capire cosa fare per andare a prendere gli avversari e finalmente trovare i tempi che servono anche nelle prove ufficiali.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020