Excite

F1, Schumacher fuori pericolo: in settimana i medici lo “sveglieranno”

  • Getty Images

Una notizia che si sta rincorrendo sui giornali tedeschi e francesi e ora arriva anche sulla stampa italiana: dopo un mese di coma Michael Schumacher potrebbe essere presto risvegliato. Il campione tedesco, dopo il terribile incidente dello scorso 29 dicembre sulle nevi di Meribel, non sarebbe più in pericolo di vita e per questo i medici del reparto di Rianimazione hanno deciso di svegliarlo. A far rimbalzare la notizia sui media italiani e sui social network è l'edizione online del quotidiano "La Stampa".

Secondo quanto riporta il quotidiano i medici nei giorni scorsi avrebbero ridotto le dosi di anestetico somministrato a Schumi per valutare le reazioni. In questa settimana, poi, dovrebbe iniziare la fase due e che pian piano, attaverso rieducazione e riabilitazione, potrebbe riportarlo alla vita normale. La preoccupazione maggiore, dunque, sembra non essere più legata al "se" Schumacher riaprirà gli occhi, ma al cosa vedrà e sentirà quando questo sarà possibile.

Il danno, infatti, resta molto grave: emorragie cerebrali diffuse e edemi che hanno compresso il cervello in particolare nella parte sinistra, la zona dove i neuroni elaborano il linguaggio e inviano i comandi alla parte destra del corpo. Il lungo periodo di immobilità, inoltre, atrofizza i muscoli e blocca le articolazioni. La sfida più difficile, dunque, arriverà adesso, ma nulla si può prevedere fino al momento dell'effettivo risveglio.

Nel frattempo dal giorno dell'incidente centinaia di messaggi arrivano al sito della Ferrari da tifosi e amici di Schumi. L'ultimo è di Piero Ferrari che scrive: "Caro Michael, tanti anni alla Ferrari ti hanno fatto diventare uno di noi. Ci hai fatto emozionare tante volte, ci hai regalato grandi gioie ma quella più grande deve ancora venire: rivederti qui a Maranello insieme alla tua seconda famiglia, quella Ferrari… Ti aspettiamo!".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019