Excite

F1, Schumacher: piccoli miglioramenti, nuovo intervento nella notte

  • Getty Images

"Nella notte Michael Schumacher è stato operato per ridurre la pressione al cervello, questo intervento ha portato a un lievissimo miglioramento". Lo hanno spiegato i medici dell'ospedale di Grenoble nella conferenza stampa in corso questa mattina per chiarire lo stato di salute del pilota tedesco dopo il grave incidente di sci di due giorni fa a Meribel. Il sette volte campione del mondo, dunque, è stato operato una seconda volta nella notte. L'operazione è durata circa due ore. "Dopo l'intervento - hanno spiegato - la situazione è migliorata. Nell'operazione è stato eliminato l'ematoma ed è stato applicato un dispositivo per ridurre la pressione endocranica".

"Il paziente resta con condizioni di rianimazione elevata. E' prematuro dire che cosa accadrà - hanno aggiunto - impossibile fare previsioni. Sarebbe stupido parlarne. Possiamo solo dire che cosa è avvenuto nelle ultime 24 ore, non parlare del futuro".

"Il paziente resta fragile, le prossime ore saranno cruciali. Per ora resta qui, dove ha le migliori cure possibili. Poi collegialmente si potrà decidere se fare un eventuale trasferimento in Germania", ha chiarito l'equipe medica nel corso della conferenza che è durata circa trenta minuti.

La conferenza, in un primo momento prevista per le 12, è stata anticipata di un'ora e per questo in tanti avevano temuto il peggio. I medici, invece, hanno spiegato che è stato possibile procedere con l'intervento che in un primo momento non si pensava potesse avvenire viste le condizioni estremamente critiche di Schumacher.

I medici hanno aggiunto che quando si è in rianimazione le condizioni possono cambiare repentinamente ma hanno anche spiegato che "non si può dire di essere ottimisti, ma la situazione è meno preoccupante rispetto a ieri".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019