Excite

Farfalle d'Italia: è bronzo a Londra, 26/a medaglia azzurra

  • Infophoto

Sono arrivate a Londra per cancellare la rabbia di quattro anni fa a Pechino. E ci sono riuscite. Le farfalle azzurre della ritmica conquistano il bronzo a Londra 2012 dietro la Russia, oro, e la Bielorussia, argento. Un podio che vale una grande rivincita per la squadra italiana, che a Pechino 2008 aveva chiuso al quarto posto con parecchie polemiche e ha, poi, conquistato il titolo mondiale per tre anni di fila.

Le azzurre avrebbero potuto anche ambire all'argento; dopo la prima rotazione (primo esercizio 5 palle), infatti, le ragazze di Emanuela Maccarani con 28.125 alle spalle della Russia. Nell'esercizio dei 3 nastri e 2 cerchi, però, un errore delle azzurre ha determinato il sorpasso della Bielorussia. Il podio quindi ha visto prima la Russia (57.00) seconda la Bielorussia (55.500) terza l’Italia (55.450). Un risultato comunque importantissimo per Elisa Santoni, Marta Pagnini, Romina Laurito, Andreea Strefanescu, Elisa Blanchi e Anzhelika Savrajuk, che arriva dopo l'argento conquistato ad Atene 2004.

Molfetta: un oro per Melissa e Mesagne esce dall'incubo

Nel frattempo un altro caso doping accompagna anche l'ultima giornata di gare. Il Cio ha escluso l'atleta colombiano Diego Palomeque dopo averlo sospeso provvisoriamente il 4 agosto per la positività in un controllo antidoping. Palomeque, 18 anni, che doveva gareggiare il 4 agosto nei 400 metri, il 26 luglio in un test delle urine è stato trovato testosterone di origine esogena. L'analisi della prova B ha confermato il risultato. La commissione disciplinare del Cio ha chiesto al comitato olimpico colombiano di indagare sulle iniezioni somministrate all'atleta dal suo allenatore, Raùl Dìaz Quejada, e poi decidere le sanzioni appropriate. La relazione deve essere presentata prima del 31 ottobre di quest'anno, mentre l'atleta continua a negare di aver preso sostanze proibite.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018