Excite

Federation Cup 2015 Italia-USA 3-2: Flavia Pennetta e Sara Errani salvano le azzurre

  • Getty Images

L’Italia di Corrado Barazzutti può esclamare: “Missione compiuta”. Le ragazze di Federation Cup battono gli Stati Uniti con il punteggio di 3-2 al termine di due giorni di grandi battaglie sul campo in terra battuta allestito a Brindisi la casa di Flavia Pennetta che è l’assoluta protagonista di questa seconda giornata di gare. Il punto decisivo è stata la vittoria di Pennetta-Errani per 6-0, 6-3 su S. Williams e Allison Riske. Con questa vittoria l'Italia resta nel gruppo mondiale a scapito delle statunitensi.

La rinuncia di Venus Williams ha aperto uno spiraglio nei pronostici per questa sfida in terra di Puglia e le azzurre hanno saputo trasformare questo spiraglio in una possibilità concreta. Serena Williams ha dovuto sudare per battere prima Camila Giorgi e poi Sara Errani che è arrivata addirittura a due punti dalla clamorosa vittoria. Sul due a uno per gli USA è scesa in campo Flavia Pennetta contro l’americana McHale che non è stata all’altezza della nostra giocatrice più esperta.

Leggi tutte le news su Flavia Pennetta

Flavia, in meno di un’ora di gioco, l’ha liquidata col punteggio di 6-1, 6-1. In precedenza Sara Errani aveva impegnato una Serena Williams molto fallosa fino al terzo set. Il previsto 2-2 al termine dei singolari si era avverato. Il doppio vedeva in campo due ex numero uno della specialità contro Serena Williams e la povera Allison Riske che nonostante le rassicurazioni della numero uno del tennis mondiale non ha retto alla pressione.

Guarda Sara Errani contro Serena Williams

Il primo set è stato una sorta di allenamento per le azzurre che hanno letteralmente preso a pallate la coppia a stelle e strisce con la Williams che ha dato l’impressione di voler giocare per due non fidandosi assolutamente della propria compagna. La numero uno al mondo gioca ad una velocita che, in doppio, può reggere solo la sorella Venus.

Leggi le news sul tennis

La Riske non è neanche lontana parente della più anziana delle sorellone statunitensi. Nel secondo set c’è stata una piccola reazione ma sul 3-3 le azzurre hanno piazzato un break fondamentale sul servizio della Riske e sono andate a vincere al secondo match point. Peccato perché l’Italia aveva tutte le possibilità di vincere questa Federation Cup se non fosse incappata in una brutta giornata contro la Francia al primo turno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018