Excite

Federer batte Davydenko, ma la magia è cinese...

Non chiamatelo solo Federer! Per re Roger infatti la scia del 2009 non si ferma e abbattuto anche il grande ostacolo Nikolay Davydenko, che lo aveva sconfitto negli ultimi due incontri diretti, adesso la strada per la conquista dell’Australian Open sembra un po’ più facile.

Si perché Davydenko è forte, e lo aveva già dimostrato vincendo quattro prove dell’Atp da ottobre in poi, mostrando uno stato di grazia che allo svizzero faceva paura, e non poco. In più il russo conquista il primo set, mossa che mette Federer alle strette fin da subito, costringendolo a giocare il suo miglior tennis, come se fosse già la finale, prima di chiudere il match in rimonta per 2-6, 6-3, 6-0, 7-5. Adesso per Federer c’è un’altra bestia nera che non può, per gioco e logica, non destare le giuste preoccupazioni, quel Novak Djokovic che vuole cominciare alla grande questo 2010 per andare alla caccia di quel primo posto in classifica Atp che è sempre stata storia a due tra Federer e Nadal.

Guarda il video del completino super sexy di Venus Williams… Sembra nuda!

Per le donne invece a sorpresa si scopre il tennis cinese. Dopo la qualificazione a sorpresa di Zheng Jie che aveva battuto Justine Henin, ci ha pensato Li Na a centrare le semifinali, battendo nientemeno cheVenus Williams con il punteggio di 2-6 7-6 (4) 7-5: ‘E' il più bel giorno della mia vita, non mi sono mai arresa’, ha confessato poi a fine match. Avanti invece la sorella minore di casa Williams, Serena che, dopo aver perso il primo set contro la bielorussa Victoria Azarenka, ha poi chiuso il match sul punteggio finale di 4-6 7-6 (4) 6-2.

Insomma c’era da aspettarselo, ma adesso che ben due cinesi sono approdate in semifinale dell’Australian Open il sogno è diventato realtà: anche la Cina è nel panorama del tennis mondiale, ad altissimi livelli, e chissà che da qui a poco tempo il numero delle atlete e dei trofei non sia destinato a crescere in maniera esponenziale.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017