Excite

Federer minacciato di morte a Shangai: allenamenti blindati e divieto di autografi

  • infophoto

Roger Federer, a Shangai per il Master 1000, è stato minacciato di morte da un post preoccupante comparso su un sito cinese, che recitava: "Il 6 ottobre ho intenzione di assassinare Federer allo scopo di sterminare il tennis".
Il tennista svizzero, in Cina per partecipare al torneo in programma dal 7 al 14 ottobre al Master 1000, sarà costretto a fare vita blindata.

Accompagnato da una foto di Federer inginocchiato davanti ad un boia con un'ascia in mano, il post è comparso su uno dei siti più importanti di microblogging cinese, ed è stato firmato da "il fondatore della religione politeista del gatto blu 07".

Dopo le minacce ritenute "credibili", l'aereo di Federer (giunto senza la sua famiglia) è stato fatto atterrarare in un aeroporto secondario di Shanghai.
Inoltre, per maggiore sicurezza, gli organizzatori non consentiranno la presenza di pubblico ai suoi allenamenti, nè autografi dopo le sue partite

Anche se le minacce di morte ai giocatori di tennis sono molto rare, esiste un brutto episodio nella storia del tennis che desta seria preoccupazione: nel 1993, durante un cambio di campo, la pluricampionessa Monica Seles fu accoltellata alle spalle da uno squilibrato, che le cambiò per sempre la carriera.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018