Excite

Ferrari 2° con Alonso in Australia: "Un piacere vedere le Red Bull dietro noi"

  • Getty Images

Fernando Alonso 2°, Felipe Massa 4°. La Ferrari torna dall'Australia con 30 punti utili a balzare subito in testa alla classifica costruttori. Una iniezione di fiducia che ha messo di buon umore l'intero ambiente di Maranello, che però non vuole dormire sugli allori.

DOMENICALI - Perché podio doveva essere (o almeno era la speranza della vigilia) e alla fine podio è stato. Una ottima gara per Fernando Alonso, giunto alle spalle di Raikkonen, ma soprattutto davanti al grande avversario, Sebastian Vettel.

Logico che Stefano Domenicali, il team principal Ferrari, sia parecchio soddisfatto dell'andamento del Gran Premio: "Raikkonen ha gestito le gomme nel migliore dei modi, per questo ha ottenuto la vittoria. E' motivo di grande soddisfazione essere arrivati davanti a Vettel. Io sono felice quando sono tutti dietro, oggi (ieri, ndr) ne è arrivata una davanti. Quindi è andata bene, ma non benissimo".

ALONSO - Il pilota spagnolo è soddisfatto per la condotta di gara, nonostante le qualifiche rinviate causa maltempo abbiano spiazzato un po' tutti. "Eravamo tristi per il rinvio delle qualifiche, ma alla fine possiamo essere soddisfatti, soprattutto per i tifosi che hanno dato spettacolo. Il podio era il nostro obiettivo, ma potevamo vincere. Kimi è stato comunque bravissimo".

MASSA - Sembrano passati anni e non poco più di 12 mesi da quella telefonata raccontata da Luca di Montezemolo: "La F2012 è un disastro", parole di Felipe Massa. Il brasiliano guarda a quel periodo e dopo Melbourne ha un motivo in più per sorridere: "La F138 è molto più affidabile e lo ha dimostrato, erano anni che non guidavo una vettura così competitiva".

E' stata una buona strategia anticipare il secondo pit stop rispetto a Raikkonen? Massa non ha dubbi "Sì, è stata la cosa più giusta da fare. Alonso alla radio mi ha espresso la stessa opinione".

RAIKKONEN-VETTEL Con due pit stop Raikkonen ha vinto a sorpresa il Gran Premio. "E' stata una strategia programmata già prima della corsa. Le gomme hanno retto bene ed alla fine sono riuscito a piazzare pure il giro più veloce è stato importante perché Alonso si stava avvicinando pericolosamente".

Vettel è il grande sconfitto di Melbourne, ma il tedesco fa buon viso a cattivo gioco. "Siamo felici per quanto fatto a Melbourne, anche se quando si parte dalla pole bisogna vincere, è logico. Purtroppo le ruote si deterioravano rapidamente e per questo non siamo riusciti a ripetere il buon lavoro svolto nelle qualifiche".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018