Excite

Ferrari F138, cos'è quel buco sotto il muso?

  • Getty Images

I test di Jerez hanno messo in risalto un particolare della nuova Ferrari 138, ovvero un vero e proprio foro piazzato proprio sotto il muso della nuova monoposto, affidata sulla pista ìberica alla guida di Felipe Massa e Pedro De La Rosa.

"A cosa serve quel buco sulla Ferrari?" è stata la domanda ricorrente nei giorni dei primi test stagionali, ovviamente la risposta è top secret. Le risposte sono state due, una più banale, l'altra più aderente alla realtà.

La prima è quella che vuole il foro utile a raffreddare l'abitacolo. La seconda, ben più credibile, indica la scelta dei tecnici Ferrari indirizzata a rendere la monoposto più stabile in curva (tallone d'achillo durante la stagione 2012) attraverso una migliore distribuzione dei flussi aerodinamici sul posteriore della macchina

Luca di Montezemolo aveva ordinato ai suoi di spingersi fino al "limite del regolamento" in maniera tale da rendere la Ferrari competitiva alla pari della Red Bull.Detto-fatto: sulla F138 facapolino questo foro che a molti ha ricordato quello che lo scorso anno Adrian Newey aveva però messo nella parte superiore, a metà del muso della Red Bull.

DE LA ROSA - Questo il commento all'attuale situazione in casa Ferrari da parte di Pedro De La Rosa, il pilota numero tre della scuderia di Maranello, reduce dai test di Jerez de La Frontera. Dai giri sulla pista iberica il team ha ricevuto ottime indicazioni, ma resta ancora tanto il lavoro da svolgere.

"Non siamo ancora dove vorremmo essere nel lavoro di simulazione e ci sarà tanto da fare, ma è per questo che sono qui e nel mio piccolo darò il massimo per contribuire al progresso della Scuderia".

"Ho avuto tante emozioni contrastanti: ero estasiato prima di salire in macchina ma non è stato piacevole dover scendere dopo i primi due giri, soprattutto perché non ero sicuro che saremo riusciti a riprendere il programma ed era tutta la vita che aspettavo un’occasione come questa. Poi la squadra ha fatto un lavoro straordinario ed è stato fondamentale riuscire a tornare in pista considerando i pochi giorni di prove a disposizione."

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018