Excite

Finale Nba, Bryant e Gasol portano i Lakers sull’1-0

Attenzione ai Lakers perché non scherzano e se ne sono accorti tutti. Gara 1 della finale valida per il titolo Nba 2010 è nettamente dominata sotto ogni aspetto da Los Angeles che vince nella difesa, nel possesso palla ed in attacco chiudendo la partita sul punteggio di 102-89.

Partita fin da subito nervosa e tesa con parecchi falli tecnici sventolati sotto gli occhi dei tifosi di entrambe le squadre, ma nonostante questo partita studiata nei dettagli per limitare gli attacchi avversari e contenere gli uomini più forti, come Gasol che si pianta su Garnett e alla fine gli concede giusto 16 punti e 4 rimbalzi: il primo quarto si chiude così sul punteggio di 26-21 con Pierce che cerca di fare i miracoli per tenere lì i suoi.

Ma il secondo quarto già comincia malissimo con Bynum che riprende a martellare e porta i suoi a l +7, ma la cosa si fa sempre peggiore per Boston più il tempo passa perchè per Los Angeles segnano tutti, Artest compreso che sigla il +11 che porta alla pausa. Nella ripresa stessa storia con Boston che si aggrappa ai canestri di Rondo e Pierce ma è tutto inutile anche perché pure Ray Allen se ne deve andare dopo aver commesso il 4° fallo lasciando la strada spianata ai Lakers che alla fine del 3° stanno 84-64 (+20). L’ultimo quarto è accademia con Boston che tira fuori le ultime energie rimaste e tenta una risalita che arriva fino a -11 ma di certo non basta perché Kobe e compagni tengono bene e si portano a casa il punto dello 0-1.

Lodi da parte del coach di Boston Doc Rivers ai Lakers: ‘Loro hanno giocato una partita fisica, ci hanno attaccato erano aggressivi, la squadra più aggressiva alla fine ha le chiamate arbitrali a proprio favore. Ci hanno dominato al rimbalzo, giocando con la giusta cattiveria. E’ impossibile vincere in trasferta nei playoff quando si gioca così. La nostra difesa è stata orribile. Sicuramente non abbiamo difeso come sappiamo fare, il merito è anche dei Lakers, ma noi abbiamo giocato davvero male. Credo che il miglior giocatore dei Lakers sia stato Gasol, ha fatto grandi miglioramenti rispetto alle finali nel 2008’. Bryant invece è contento così per ora, ma già con la testa a gara 2: ‘La panchina ha fatto molto bene soprattutto a fine primo quarto. Tatticamente abbiamo attaccato molto bene, abbiamo fatto girare la palla con diligenza e siamo riusciti a trovare ottime soluzioni offensive. Abbiamo segnato più di 100 punti a una difesa solida come quella di Boston, sono sincero, sono abbastanza sorpreso’. Appuntamento a domenica con gara 2.

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019