Excite

Finalmente la Liquigas: vince Sagan e Nibali si fa sotto

Finalmente si vede la Liquigas e Nibali inizia a farsi sotto. Nella 6° tappa della Vuelta è la Liquigas a farla da padrone, recuperando prima i molteplici tentativi di fuga degli avversari, risultati vani alla fine, e poi nella discesona finale, davvero tecnica, anche a disunire il gruppo permettendo la fuga di 4 uomini Nibali, Agnoli, Sagan e Capecchi insieme a Lastras: morale della favola chiude davanti a tutti Sagan (che poteva anche lasciar andare Nibali), comunque il capitano è 4°a 16’’ in classifica dalla maglia rossa che rimane nella mani del francese Chavanel.

Il sito ufficiale della Vuelta 2011: i risultati e la classifica giorno per giorno

Vuelta 2011: le tappe

Comunque sia un successo di squadra, una manovra che la Liquigas conosce e bene e che finalmente ha concesso la possibilità di andare ad attaccare dopo 5 passate per lo più ad osservare e ricucire gli strappi, un successo che Sagan al traguardo commenta così: ‘Non volevamo impostare fin dall'inizio così la corsa, ma abbiamo avuto un pò di fortuna e la corsa è uscita così. Abbiamo approfittato, ci siamo portati al comando e abbiamo vinto. Forse era meglio vedere Nibali primo all'arrivo ma quello di oggi è stato un grande lavoro di squadra’.

Rivivi tutte le emozioni, tappa per tappa, della Vuelta 2011

Insomma alla fine anche la Ubeda-Cordoba ha riservato piacevoli sorprese, in generale come tutta la Vuelta, non paragonabile forse a fatica al Giro o al Tour, ma sicuramente una manifestazione che sta acquistando sempre più importanza grazie ai suoi protagonisti: belle azioni si sono viste anche in questa frazione come le fughe di parecchi atleti, e tra di loro anche Yukihiro Doi (Skil Shimano), primo giapponese partecipante alla Vuelta, ma anche il ritorno di vecchi leoni mai paghi come Fabian Cancellara che fa gli straordinari per tenere insieme il gruppo.

La maglia rossa è sempre più vicina, e chissà che oggi non arrivi un altro attacco decisivo nei 182,9 km della Almadèn-Talavera de la Reina.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018