Excite

Fisichella in Ferrari: “è sempre stata la mia ambizione”

36 anni, 225 Gran Premi con tre vittorie (Brasile 2003, Australia 2005 e Malesia 2006), quattro pole e due giri veloci; inizia in Minardi e poi corre per Jordan, Benetton, Sauber, Renault e Force India, fino ad arrivare, il 3 settembre 2009 alla Ferrari: tutto questo è Giancarlo Fisichella.

Sondaggio: la Ferrari ha fatto la scelta giusta? Vota!

Finalmente il sogno di un pilota italiano di correre sulla monoposto italiana per eccellenza si realizza, e di sicuro sarà un bel sogno ad occhi aperti che durerà fino alla fine di questa stagione, con una piccola caparra anche sul prossimo anno, dato che Fisico, dato che ora correrà al posto del deludente Badoer, ma poi sarà anche pilota di riserva per Maranello nel 2010.

Ma per questo c’è tempo, per ora Giancarlo è volato a Maranello per provare la macchina e settarla un po’ come piace a lui, e sembra proprio che non stia più nella pelle: "È vero che è sempre stata la mia ambizione correre in Ferrari. Per questo sono molto grato a Vijay Mallya per avermi concesso questa opportunità - le prime di Fisico in rosso - dal canto mio spero di aver aiutato la Force India a crescere e ad essere al punto giusto per soddisfare le loro ambizioni. Ora sono un team competitivo e faccio loro tanti tanti auguri. Ancora stento a credere al fatto che si stia realizzando il sogno della mia vita e per questo voglio ringraziare la Ferrari e il suo presidente, Luca di Montezemolo. Nell'ultima settimana mi sono accadute delle cose incredibili: la pole e il secondo posto di Spa e ora la chiamata della Ferrari per correre nelle cinque gare che restano fino alla fine della stagione. Darò il massimo per ricompensare la scuderia per la grande opportunità. So che non sarà facile ma ce la metterò tutta per ottenere i migliori risultati possibili. Ci tengo a dire che mi dispiace molto per Luca: so quanto ci tenesse a correre a Monza alla guida di una Ferrari perchè per un pilota italiano è il massimo poter guidare una Rossa davanti ai nostri tifosi".

Anche Stefano Dominicali è convinto della decisione: "Abbiamo scelto Fisichella perché ci aspettiamo un importante contributo in questo finale di stagione. Giancarlo ha dimostrato nel corso della sua lunga carriera di essere veloce e competitivo e siamo lieti di poter comunque schierare un pilota italiano nella nostra gara di casa. Ci teniamo a ringraziare Luca Badoer per lo spirito di squadra che ha dimostrato in questo frangente, ci dispiace che non abbia potuto dimostrare il suo valore in queste due ultime gare, affrontate in condizioni che sarebbero state molto difficili per chiunque".

Voluto direttamente dal Presidente Montezemolo, su Fisichella c’è aspettativa: "Ho scelto Fisichella per diversi motivi. Il primo perchè lo merita, è in grande forma ed è un pilota esperto. Ci tenevamo tutti ad avere a Monza un pilota italiano sulla nostra macchina e inoltre si tratta di una scelta di lungo periodo, perchè sarà il terzo pilota per Ferrari. È un momento importante – continua il Presidente delle scuderie di Maranello - eusciamo da una bellissima vittoria con Kimi Raikkonen e abbiamo la buona e fondamentale notizia che Felipe Massa sta recuperando e sarà prontissimo per la prima gara il prossimo anno. Voglio ringraziare Luca Badoer che ancora una volta ha dato una grande disponibilità alla Ferrari. Guardo quindi a Monza con fiducia e soprattutto son ben felice di avere Fisichella in squadra". C’è anche l’argomento Massa, ma per questo c’è tempo, l’importante è che stia bene: "La notizia buona è che Felipe tornerà a fare il pilota, che sta guarendo ed è per noi un punto in più, dopo questo difficile agosto, tra il suo incidente e tutte le incognite e le difficoltà fisiche di Michael Schumacher, che avrei voluto sulla nostra macchina. Però piano piano stiamo mettendo a posto tutte queste cose. La vittoria è la miglior medicina".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017