Excite

Flight 5. Luna Rossa perde con BMW. OK Mascalzone.

Con un buon vento da sud est di circa 10 nodi si sono disputati tutti i match in programma per il Flight 5.

Nel big match tra BMW Oracle e Luna Rossa hanno la meglio gli americani al termine di una delle più belle e combatutte regate di questa LV Cup. Dopo i primi due lati in cui Luna Rossa gira le boe al comando BMW Oracle sorpassa nel girare la boa di poppa, prende vantaggio nella seconda bolina e rimane avanti fino alla fine.

Mascalzone vince facile contro +39 e muove la classifica. Vittoria facilitata dalla partenza anticipata di +39 che prende anche una penalità.

Emirates Team New Zealand batte Desafio Espanol fermandone la corsa verso le semifinali, l'Infanta Cristina di Spagna a bordo come 18° non porta fortuna agli iberici. (foto)

Semifinali più vicine per gli svedesu du Victory che hanno la meglio sui tedeschi.

A punti anche Shosholoza contro il fanalino di coda cinese che sbaglia ancora la partenza tagliando la linea con quasi 2" di anticipo.

Le foto

La diretta:

BMW Oracle - Luna Rossa

Buona partenza per Luna Rossa che prende un leggero vantaggio.

BMW Oracle sta recuperando durante la prima bolina.

Luna Rossa passa per prima alla boa di bolina ma il distacco è minimo. Inizia un lato di poppa mozzafiato a colpi di strambate. Gli italiani si devono liberare della marcatura degli americani.

Luna Rossa e BMW Oracle hanno la stessa velocità.













Le barche arrivano appaiate al cancello di poppa. Oracle passa avanti di pochi metri durante la manovra di ammainata e orzata per ripartire in bolina.

Inizia un incredibile duello a colpi di virate.

Oracle sta distanziando Luna Rossa.

Oracle gira la boa della seconda bolina con 60 merti di vantaggio. De Angelis e Spithill tenteranno l'attacco vincente in questo ultimo lato.

Ancora 80 metri di vantaggio per BMW Oracle.

Niente da fare per Luna Rossa, BMW Oracle vince e si riprende il primo posto; 19" di distacco, tanti quanto quelli guadagnati durante la seconda bolina che ha deciso il match; peccato per gli italiani perchè le barche sembrano avere la stessa velocità, errori gravi non sono stati commessi ed è difficile capire dove e come l'equipaggio di De Angelis possa migliorare.

Mascalzone Latino - +39

Partenza combattuta con +39 che cerca di buttare fuori dalla linea di partenza Mascalzone Latino, purtroppo Iain Percy prende un grosso rischio e taglia la linea di partenza con mezzo secondo di anticipo. E' costretto quindi a rientrare dietro la linea e nel poggiare non dà spazio a Mascalzone, i giudici assegnano una penalità. La gara è virtualmente già persa. Bene per Mascalzone che deve vincere sempre per arrivare in semifinale.



Mascalzone sempre comodamente avanti alla seconda bolina, quasi un minuto di vantaggio.

+39 deve ancora scontare la penalità.

Mascalzone vince e muove la classifica.


Victory Challenge - United Internet Team Germany

Victory parte bene e distacca da subito i tedeschi.

Sempre avanti Victory sia alla prima bolina che dopo la prima poppa.

Victory avanti anche nell'ultimo lato, vittoria in tasca per i bravi svedesi che ambiscono alle semifinali.

Victory Challeng vince con 1' 18" di vantaggio. Gli svedesi partiti in sordina puntano al 4° posto in semifinale.

Shosholoza - China Team

Anche qui una partenza in cui i cinesi sembrano prevalere, tuttavia rischiano molto nel cercare di vincere la partenza e tagliano la linea di partenza con un secondo di anticipo. Regata compromessa.

I sudafricani vincono facile con quasi 2' di distacco.

Desafio - Team New Zealand

Altro match da seguire tifando per i Kiwi. Partenza buona per entrambi, leggero vantaggio per New Zealand durante la prima bolina.

Kiwi avanti alla boa di bolina con 19" di vantaggio.

Gli spagnoli recuperano acqua nel lato di poppa.

New Zealand gira davanti anche alla boa di poppa.

I Kiwi stanno aumentando il distacco, in bolina la barca neozelandese guadagna acqua ad ogni virata.

Alla boa della seconda bolina il vantaggio di New Zealand è salito a 42", bene così.

New Zealand vince.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017