Excite

Formula 1, Ferrari. Alonso-Red Bull, Vettel: "Preferisco Raikkonen". Montezemolo: "Fernando faccia squadra"

  • Getty Images

Era da tempo che non si vedeva un Luca di Montezemolo così arrabbiato. Dopo il Gp d'Ungheria che ha consegnato una Ferrari incapace di contrastare il potere di Mercedes, Red Bull e Lotus, il numero uno del cavallino rampante ha chiesto al team di ritornare protagonista in un campionato di Formula 1 che vede la stella di Maranello sempre più appannata. Nel mirino della sfuriata presidenziale finisce soprattutto Fernando Alonso.

Per l'asturiano ieri sono quindi arrivati gli auguri per il 32esimo compleanno, ma anche una ramanzina dal numero uno della Ferrari "Ai grandi campioni che hanno guidato la nostra monoposto è sempre stato chiesto di anteporre gli interessi della squadra a quelli personali. Non è il momento di individuare di chi sia la responsabilità di quella o uesta decisione, ora bisogna remare tutti uniti: ci sono 9 Gp da disputare e tanti punti a disposizione".

"Non è il caso di lasciarsi andare a sfoghi. Sono quattro anni che abbiamo una monoposto più lenta rispetto al leader della classifica, ritardi che vanno in media da mezzo secondo a un secondo, eppure abbiamo sempre lottato fino alla fine. Certe parole, pur comprensibili nell'immediato di un risultato negativo, non fanno bene alla squadra".

Per Montezemolo, dunque, è il momento di fare Squadra. "Non voglio più vedere una Ferrari come quella di Budapest. Regalerò a piloti e tecnici un coltello da mettere fra i denti. Bisogna riprendere la marcia, tornare a vincere come si era fatto fino al gp del Canada, voglio un immediato cambio di direzione sin dal Gp di Spa (25 agosto, ndr).

ALLISON-FERRARI - "La Ferrari sta facendo di tutto per assicurare alla squadra risorse e sostegno, come dimostra l’annuncio dell’arrivo a Maranello dalla Lotus di James Allison già a partire dal prossimo 1° settembre"

ALONSO-RED BULL - Fernando Alonso è stato accostato dal mensile Autosport alla Red Bull. Tra i paddock dell'Hungaroring ci sarebbe stato un primo approccio tra Chris Horner, team principal della Red Bull, e Luis Garcia Abad, agente del ferrarista.

Cosa ne pensa Vettel? L'opinione del tedesco è una doccia fredda per l'asturiano. Ecco le parole riportate da As. "Nulla contro Fernando, è un pilota che rispetto molto. Ma con Kimi Raikkonen il rispetto è sia in pista che fuori, è sempre stato un rapporto diretto, per questo potrebbe essere più facile con lui in squadra".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018