Excite

Formula 1, Ferrari fiduciosa. Massa e Alonso: "Ma c'è da migliorare"

  • Getty Images

A Sepang non è andata come si attendeva e sperava. Per dirla con le parole di Massa "quando una vettura parte 2° o 3° ci si aspetta che arrivi quantomeno al podio", invece il gran premio della Malesia è stato negativo per la Ferrari, almeno sotto il profilo del risultato.

Alonso subito fuori per colpa di un incidente che ha mandato l’alettone fuori uso, Massa solo 5°. Nonostante tutto a Maranello si conserva una forte dose di ottimismo e la fiducia nella F138 resta intatta. "Sul giro secco c’è da migliorare, ma in gara siamo ai livelli dei più forti. Per 47 giri Massa ha avuto tempi all’altezza dei primi", spiegano dalla casa del cavallino rampante.

E la decisione di non far rientrare subito ai box Alonso, nonostante un alettone inservibile, viene considerata "una severa lezione per il futuro. La squadra ha due piloti fortissimi, uniti e determinati. Gli ingredienti per lottare sino in fondo ci sono".

MASSA – Il pilota brasiliano, smaltita la delusione e in linea con l’umore della squadra, si mostra alquanto sereno ai taccuini di Autosport. "Abbiamo la possibilità di tornare a vincere molto presto. La macchina a Sepang non era da vittoria, ma il podio lo meritava tutto".

Felipe non ha dubbi su quale sia stato il problema principale: "Ho avuto problemi di graining alla partenza e nei primi giri sono stato in difficoltà, ma poi le cose sono migliorate. Era importante fare punti e ci sono riuscito".

ALONSO - 22 punti contro 18. Per la prima volta in tre anni Massa si trova davanti ad Alonso. C’è già chi parla di "crisi" per lo spagnolo, investito da una bufera dopo il "caso-alettone" di Sepang. "Ora è facile criticare" ha dichiarato Fernando a tal proposito "Ma in quel frangente era la decisione migliore da prendere, il rischio, fermandoci subito, era quello di accumulare ritardo irrecuperabile dai nostri avversari".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018