Excite

Formula 1, Ferrari. Horner: "Scoppio delle gomme Pirelli? Alonso poteva morire"

  • Getty Images

Chris Horner esce allo scoperto sul caso scoppiato (mai verbo fu più azzeccato) a Silverstone, dove il Gp di Formula 1 è stato caratterizzato dalla continua esplosione di pneumatici. Tra le vittime, fra gli altri, anche Felipe Massa della Ferrari.

"Dobbiamo pensare alla salute dei piloti", ha dichiarato il numero uno della Red Bull in una intervista rilasciata a BBC Radio 5 Live "La sicurezza è ciò che più conta, ma molte volte lo si dimentica".

"Fernando Alonso, ad esempio, ha rischiato di non tornare a casa, è stato sfiorato dalla ruota di Sergio Perez che gli è esplosa a pochissima distanza".

Alonso in quel frangente stava superando il messicano. "Ho preso una gran paura", ha dichiarato lo spagnolo al termine della gara che lo ha visto salire sul podio con il terzo posto "non ho preso la gomma solo per un centimetro".

La Fia ha deciso di correre ai ripari, permettendo alla Pirelli (il fornitore unico delle scuderie) di introdurre alcune modifiche che vedremo già a partire dal prossimo Gp di Germania.

Si tratta di nuove gomme posteriori con cintura di Kevlar. Inoltre, dal gp di Ungheria, la casa italiana tornerà a fornire treni con le gomme del 2012, giudicate più sicure. In tal senso, c'è attesa per le prove di metà luglio proprio a Silverstone.

Durante la gara inglese sono state ben 4 le vittime di esplosioni: Lewis Hamilton, Felipe Massa, Jean-Eric Vergne e Sergio Perez. "Dobbiamo aspettare che i tecnici della Pirelli lavorino per risolvere il problema delicato, siamo fiduciosi", ha dichiarato Jean Todt, il presidente della FIA in una intervista rilascia a Canal+.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018