Excite

Formula 1, Ferrari. Parla Montezemolo: "Lotteremo fino alla fine, ma...."

  • Getty Images

La Ferrari è vittima della febbre del sabato pomeriggio, una strana malattia che le impedisce di andare forte in qualifica, ma che svanisce alla domenica, quando,però, è sempre troppo tardi per arrivare ad un successo che manca dal Gp di Spagna, dove Fernando Alonso trionfò davanti al pubblico di casa.

Ne è consapevole Luca di Montezemolo, che, intervenendo all'inaugurazione della nuova ala del Museo Ferrari dedicata a ospitalità, interattività (simulatori) e merchandising, ha indicato la ricetta giusta per conquistare, magari già nel prossimo Gp di Silverstone, il gradino più alto del podio.

"Nei prossimi giorni avrò una riunione tecnica con Domenicali e tutto lo staff per capire dove potremo andare a migliorare. Di Certo si dovrà fare di più nelle qualifiche, al sabato bisognerà andare più forte. Non chiedo qualcosa di straordinario, ma sabati normali. La condizione per vincere è che le nostre due rosse siano stabilmente nelleprime due file".

"Sono convinto che saremo competitivi fino all'ultimo, ma dovremo essere bravi a cogliere ogni occasione propizia ed avere costanza di rendimento, essere quindi sempre pronti, non solo in una parte della stagion come nella scorsa stagione".

"Il caso dei test segreti della Mercedes con Pirelli? Mi fido senz'altro della Fia, ma spero anche che la vicenda venga non solo seguita, ma anche perseguita"

Infine un occhio anche all'azienda-Ferrari. "Noi non costruiamo macchine, ma sogni. E' diventato un bene rifugio contro la crisi, per questoabbiamo deciso di non aumentare la produzione per i prossimi 2-3 anni. In questo modo l'usato non si svaluterà e nel contempo aumenterà il valore delle auto vendute. Oggi la Politica sta prendendo tempo, ma il Paese non può più aspettare...".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018