Excite

Formula 1, Ferrari: Raikkonen già a Maranello, riparte dal simulatore

  • Getty Images

"È stato bello tornare al lavoro. Ho iniziato a prendere confidenza con tutti i nuovi sistemi e le procedure che utilizzeremo quest'anno: soprattutto per questi scopi il simulatore è davvero molto utile. C'è da fare, vero, ma non in quantità tanto diversa dal passato. Per me queste giornate a Maranello sono anche un'opportunità per stare insieme alla squadra e per incontrare con un pò più di tempo a disposizione tanti amici". Così Kimi Raikkonen saluta il suo ritorno alla Ferrari, nella prima settimana della sua "seconda vita" in rosso.

Il finlandese è arrivato questa mattina a Maranello dove è stato impegnato nella prima di tre giornate da trascorrere insieme ai tecnici e alla guida del simulatore. Raikkonen si tratterà a Maranello fino a mercoledì, anche per riannodare il più velocemente possibile i fili del rapporto con la scuderia in cui ha militato dal 2007 al 2009.

Nel frattempo il mondo della Formula 1 è in lutto per la morte di John Button, il papà dell'ex campione del mondo Jenson, in forza alla McLaren. L'annuncio attraverso un un comunicato diffuso dall'agente dello Button, che spiega come la causa del decesso di John, 70 anni, sia probabilmente un attacco cardiaco. A scoprire la tragica notizia è stato un amico di famiglia che era andato a trovare John domenica pomeriggio nella sua casa nel sud della Francia. "Ho conosciuto molti papà dei piloti nella mia esperienza, ma John era il più attaccato al proprio figlio. Ha seguito tutti i Gran Premi di Jenson nelle ultime quattro stagioni, nelle quali è diventato anche lui una parte insostituibile della famiglia McLaren", ha detto commosso Martin Whitmarsh, team principal della McLaren.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018