Excite

McLaren indietro: ecco l’allarme di Hamilton e Button

Tutti si aspettavano un McLaren super quest’anno: tenuta segreta fino all’ultimo momento l’ultima freccia della McLaren, la MP4-26, doveva essere una bomba, sia per tecnologia che motore, invece a sentire ciò che dicono i piloti e quel che si è visto fin’ora sembra solo un gran bel flop.

A far scattare la miccia è Lewis Hamilton: ‘La McLaren è in ritardo. Abbiamo fissato la presentazione della macchina un po' troppo tardi e forse le cose non sono andate come ci aspettavamo’. Il tasto più dolente è l’aerodinamica che già la scorsa stagione fece tribolare non poco i due piloti, e sembra che grossi cambiamenti nemmeno quest’anno ce ne siano stati: ‘Questa macchina è molto simile a quella del 2009 da un punto di vista aerodinamico. E' un po' meglio, ma siamo ancora deboli – dice Hamilton, che poi conclude con un’iniezione di fiducia - Abbiamo ottime cose in cantiere e siamo decisamente migliorati negli ultimi due giorni di test’.

Guarda le immagini della nuova Ferrari F150th

Se Hamilton è molto pessimista Jenson Button invece pensa in positivo: ‘Non abbiamo girato come avremmo voluto e questo ha avuto delle ripercussioni sul set-up. Abbiamo ancora quattro giorni di prove, l'auspicio è che le cose possano andar meglio in occasione dei prossimi test e che riusciremo a mettere in cascina tanti giri migliorando il pacchetto base. La prima volta che sono salito in macchina la mia reazione non è stata del tipo: 'Wow, quest'anno spazziamo via tutti'. Ma del resto non penso che nessuno abbia avuto questo tipo di sensazione perché rispetto al passato c'è molto meno carico aerodinamico e sono cambiate le gomme – continua Button -. Ma non c'è niente nella macchina che mi faccia realmente pensare in negativo. C'è tanto da migliorare lavorando sul set-up generale. Da questa macchina possiamo tirar fuori ancora molto di ciò che non abbiamo finora ottenuto, perché non c'è stato il tempo per farlo, perciò non sappiamo veramente dove siamo rispetto agli avversari’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018