Excite

Formula 1 noiosa? Ecclestone: ‘Si, ma non è crisi!’

La Formula 1 è noiosa? Questa la domanda che tutti gli altri vertici del circus si pongono e, per ora, a detta del pubblico, giornalisti e soprattutto gli stessi piloti la risposta pare proprio essere sì. E così anche il numero 1 della F1, Bernie Ecclestone, in un’intervista rilasciata al Times dopo le polemiche di questi giorni prende una posizione: ‘il nostro business è correre e intrattenere il pubblico, non giocare con i computer e andare veloci in un solo giro’.

Guarda le foto della doppietta Ferrari nel Gp del Bahrain

Carte scoperte. E così al grido di ‘Niente panico, la Formula 1 non è in crisi’, il buon Bernie prende coscienza del problema, e questo è un bene, ma senza eccessivi allarmismi, perché seppur noioso, il Gp del Bahrain è stato solo il primo esperimento di un regolamento tutto nuovo che non è detto possa cambiare: ‘Penso che non si possa fare nulla in tempi brevissimi’ ma ‘Adesso siamo impegnati in 4 gare in giro per il mondo, vediamo come si adattano le squadre e poi valutiamo la situazione dopo il Gp di Cina. La prima gara con le nuove regole è sempre sperimentale’.

C’è però una questione gravosa, ovvero il peso dei team che non possono continua , a detta del patron della Formula 1 a costruirsi regolamenti ad hoc per arrivare alla vittoria: ‘Il problema - continua Ecclestone - è che non bisogna coinvolgere i team nella definizione delle regole sportive e tecniche. Non possono essere i protagonisti a scrivere i regolamenti’, quindi pare ci sia in cantiere l’idea di affidare a dei consulenti esterni per stabilire regolamenti che siano efficaci al fine dello spettacolo, ma la domanda è una ed una soltanto... Chi ci crede che i team più importanti sacrificheranno davvero milioni e milioni di investimenti fatti sulle macchine per arrivare a trofei che equivalgono ad altrettanti milioni di utile? Il punto è che questo ormai non è più solo uno sport: nel regno del dio denaro era ovvio che la Formula 1 non potesse più accontentarsi di fare spettacolo, nonostante una volta lo chiamassero circus!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018