Excite

Ciclismo, Milano-Sanremo 2014: occhi su Peter Sagan, ma c'è anche Mark Cavendish

Dopo gli 'antipasti' della Parigi-Nizza e della Tirreno-Adriatico, la stagione di ciclismo entra nel vivo con la classicissima di primavera.

Fonte: Getty Images

La 105/a edizione della Milano-Sanremo di domani rappresenta l'overture delle "Classiche Monumento" del 2014. La grande attesa per "il Mondiale di primavera" è alimentata dai grandi nomi dei campioni internazionali attesi al via.

Si comincia con cinque vincitori: il tedesco Gerald Ciolek, campione in carica, il britannico Mark Cavendish (2009), lo svizzero Fabian Cancellara (2008), e gli italiani Filippo Pozzato (2006) e Alessandro Petacchi (2005).

Si comincia con cinque vincitori: il tedesco Gerald Ciolek, campione in carica, il britannico Mark Cavendish (2009), lo svizzero Fabian Cancellara (2008), e gli italiani Filippo Pozzato (2006) e Alessandro Petacchi (2005).

Oltre a loro occhi puntati sullo slovacco Peter Sagan, i tedeschi Andrè Greipel e John Degenkolb, il belga Phillippe Gilbert, i norvegesi Thor Hushovd e Edvald Boasson Hagen, il francese Arnaud Demare, il polacco Michal Kwiatkowski e gli italiani Vincenzo Nibali e Diego Ulissi.

Il percorso di gara, annunciato lo scorso 28 febbraio, prevede il Passo del Turchino, Capo Mele, Capo Cervo, Capo Berta in rapida successione e le salite di Cipressa e Poggio prima del finale sul lungomare di Sanremo per un totale di 294 chilometri. Questo tracciato venne affrontato l'ultima volta nel 2007 quando vinse lo spagnolo Oscar Freire.

Cinquanta in totale le vittorie italiane, i primatisti sono Merckx (sette vittorie) e Girardengo (sei).

Cinquanta in totale le vittorie italiane, i primatisti sono Merckx (sette vittorie) e Girardengo (sei).

Tante le assenze significative. Ultimo a rinunciare Moreno Moser, alle prese con una tendinopatia al ginocchio sinistro, ma in casa Italia mancheranno anche Adriano Malori (ernia al disco), messosi in luce conquistando la cronometro conclusiva della Tirreno-Adriatico, e Matteo Tosatto (virus).

Niente Sanremo anche per l'australiano Simon Gerrans, trionfatore nel 2012, e per l'americano Taylor Phinney.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018