Excite

Ghoncheh Ghavami, studentessa condannata in Iran: voleva assistere a partita di volley maschile

  • Twitter @fungen83

Nessuno sconto di pena per Ghoncheh Ghavami, giovane studentessa inglese originaria dell'Iran finita nel mirino delle autorità di Teheran per la violazione del divieto di entrare allo atadio per un evento sportivo proibito alle donne.

Isis, lo Stato Islamico dilaga tra Iraq e Siria: migliaia di estremisti si arruolano

La venticinquenne anglo-iraniana è stata condannata ad un anno di reclusione per il comportamento tenuto in occasione dell'incontro di volley maschile Iran-Italia, valevole per il campionato internazionale della World League 2014.

Secondo i giudici dello Stato un tempo sotto il totale controllo degli ayatollah, opponendosi attivamente alla regola sull'esclusione del pubblico di genere femminile dallo stadio di Teheran, Ghoncheh Ghavami si è resa responsabile di un grave atto di ribellione, punibile con una pena fino a 12 mesi di carcere.

(Punita per aver provato ad entrare allo stadio di Teheran: in carcere studentessa di 25 anni)

La ragazza, come raccontano le cronache di diversi giornali e siti web d'informazione a carattere internazionale, era stata fermata lo scorso 20 giugno fuori dalla struttura sportiva dalla Capitale iraniana a margine della gara di pallavolo maschile, finendo per qualche ora in arresto prima del rilascio su cauzione.

Un incubo vissuto a più riprese, quello di Ghoncheh, trattenuta in carcere a distanza di circa una settimana dall'episodio avvenuto a inizio estate in strada a Teheran con l'accusa di "propaganda contro lo Stato" e per tale motivo reclusa in attesa di giudizio nel penitenziario di Evin.

Nonostante i 14 giorni di sciopero della fame di Ghavami e la solidarietà riscossa dalla studentessa britannica nel mondo, la legge civile e religiosa dell'Iran è stata applicata alla lettera dal "Tribunale Rivoluzionario" islamico, portando a una severa condanna che in queste ore sta facendo discutere e sicuramente riaccenderà il dibattito sui diritti delle donne nei Paesi mediorientali maggiormente influenzati dall'integralismo religioso.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022