Excite

Giochi del Commonwealth, rischia di saltare tutto

Dubbi sulla manifestazione internazionale di atletica più attesa in questi giorni, i Giochi del Commonwealth, che dovrebbero svolgersi, ed usare il condizionale è il minimo, dal 3 al 10 ottobre a New Delhi: sono attesi in India circa 7000 atleti partecipanti in rappresentanza di 72 nazioni, ma il problema serio è che rischia di saltare tutto.

Infatti a poco più di una settimana dall’inizio dell’evento ci si rende conto che sembra impossibile arrivare a quella data e disporre di impianti appena decenti, addirittura dopo un sopralluogo le delegazioni di Australia, Nuova Zelanda, Irlanda e Scozia hanno definito ‘inabitabile’ il villaggio olimpico, denunciando la sporcizia presente nelle camere e nei bagni, e non solo, lo stesso 'The Times of India’ denuncia il ritardo nei lavori, proprio mentre alcuni atleti stanno già arrivando: ‘Gli atleti arriveranno tra due giorni ma i lavori sono stati ultimati solo in 18 delle 34 torri del villaggio olimpico’.

Le cause di questi ritardi sono molte, e purtroppo quasi tutte sono ben poco nobili: innanzitutto c’è una di febbre dengue che ha imperversato in India rallentando ogni attività produttiva, ma soprattutto sono pervenute minacce di attentati terroristici da parte del gruppo integralista islamico Indian Mujahiddin, e per concludere la corruzione che serpeggia nelle vie di New Delhi.

A questo punto le prossime ore saranno decisive anche se a sentire il presidente della Federazione Giochi del Commonwealth, Mike Fennell, questi Giochi sono ‘seriamente compromessi’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019