Excite

Il Giro del Trentino è di Michele Scarponi

E’ un percorso impegnativo quello del Giro del Trentino, un percorso faticoso che seppur non possa essere paragonato ad altre grandi corse, di certo è sempre da tenere in considerazione in ottica Giro d’Italia: e a questo punto non si può certamente non considerare anche il suo vincitore, Michele Scarponi (Lampre-Isd), per lo stesso motivo.

Ecco le tappe del Giro d’Italia 2011

L’ultima tappa, da Andalo a Madonna di Campiglio è stata vinta dal ceco Roman Kreuziger (Astana) che si imposto su chi con lui questa tappa l’aveva materializzata, ovvero i suoi compagni di fuga, l'italiano Emanuele Sella (Androni Giocatolli) e l'ucraino Yaroslav Popovych (RadioShack), ma al km 161 il più veloce è stato lui.

Ecco le squadre di Giro d’Italia 2011

Una lunga fuga controllata da Scarponi da lontano che aveva l’unico obiettivo di difendere la sua prima posizione, e con lui tutto il resto delle squadra molto brava ad andare a ridurre il più possibile il distacco (permettendogli poi di chiudere 6°) dai tre davanti che per un po’ sembravano crederci non poco: ma alla fine non c’è stato nulla da fare, il Giro del Trentino è di Scarponi davanti a Machado a 7’’ ed Ascani a 33’’.

Ero venuto al Giro del Trentino per provare in corsa le sensazioni in vista del Giro d'Italia – ha detto il ciclista azzurro -, devo dire che ho pedalato bene e la vittoria nella classifica generale è lo specchio di una buona costanza nelle prestazioni. Il successo mi offre morale per la corsa rosa e conferme sull'ottima qualità dei miei compagni di squadra, sempre lucidi in ogni situazione e con una condizione perfetta’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020