Excite

Giro d'Italia, 15a tappa arrivo a Madonna di Campiglio: percorso e altimetria

  • Sito ufficiale Giro d'Italia
La 15a tappa del Giro d'Italia 2015 va in alta quota con l'arrivo da Madonna di Campiglio. La corsa riparte dopo lo scossone dato alla classifica generale dalla cronometro Treviso-Valdobbiadene di quasi 60 km. Alberto Contador è tornato in maglia rosa con un vantaggio rilevante sul principale avversario, Fabio Aru, che ha potuto indossare il simbolo del primato soltanto per un giorno. Il capitano dell'Astana si è comunque difeso egregiamente.

La 15a tappa Marostica-Madonna di Campiglio di 165 km propone tre Gran premi della montagna, uno di 2a categoria e due di 1a. La corsa entrerà nel vivo quando mancheranno 50 km all'arrivo: la vetta del Gpm di Passo Daone è collocata a 30 km dal traguardo. La discesa condurrà poi ai piedi dell'ultima salita, quella di Madonna di Campiglio, che nella prima parte è più agevole: il tratto più duro è previsto nel finale.

Nel complesso la lunghezza dell'ascesa finale è di 15,5 km con una pendenza media del 5,9% e con pendenza massima del 12,5%, a poco più di 2 km dall'arrivo. Per quanto riguarda i favoriti, Alberto Contador potrebbe ammazzare oggi il Giro d'Italia 2015 cercando l'attacco e distaccando ulteriormente gli avversari. Gli scalatori, comunque, possono cercare la vittoria di tappa partendo da lontano e presentandosi con qualche minuto prima delle scalate decisive. Da segnalare i nomi di Betancur e Pellizotti.

Leggi come è andata la 14a tappa, l'unica cronometro individuale del Giro d'Italia 2015

La classifica generale del Giro d'Italia dopo la cronometro

1° Alberto Contador

2° Fabio Aru a 2'28"

3° Andrey Amador a 3'36"

4° Rigoberto Uran a 4'14"

5° Jurgen Van Den Broeck a 4'17"

6° Dario Cataldo a 4'50"

7° Mikel Landa Meana a 4'55"

8° Damiano Caruso a 4'56"

9° Roman Kreuziger a 4'57"

10° Leopold Konig 5'35"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017