Excite

Giro d'Italia, a Visconti 15/a tappa nel ricordo di Pantani, Nibali sempre in rosa

  • Getty Images

E' arrivato per primo in cima, al monumento Pantani sul Galibier. Giovanni Visconti ha vinto la 15/a tappa del Giro d'Italia, da Cesana Torinese alle prime rampe del Col du Galibier, a quota 2.301.

Proprio all'arrivo sorge una stele che ricorda l'impresa di Marco Pantani nel Tour de France edizione 1998. Prima vittoria al Giro per l'ex campione italiano arrivato al traguardo sotto una forte nevicata e protagonista di una tappa mitica, che permette di festeggiare anche Vincenzo Nibali, che non ha perso nulla da Evans e gli altri rivali e mantiene stretta la maglia rosa.

Visconti (Movistar) ha vinto, con il tempo di 4h40'50''. Il palermitano nato a Torino ha preceduto di 38'' il colombiano Carlos Alberto Betancur (Ag2R), poi Przemyslaw Niemec (Lampre) davanti a Rafal Majka (Team Saxo), quarto.

Ma la dedica e i ricordi sono tutti per lui. "Sono nato lo stesso giorno di Pantani - ha detto appena arrivato un emozionato Visconti - chissà che da lassù non mi abbia dato una mano".

Una tappa combattuta che si è accesa alla fine del Moncenisio con Stefano Pirazzi per prendere i punti per la maglia azzurra di miglior scalatore. In discesa la fuga a 7: con Weening, Pirazzi e Bongiorno, Rabottini, Chalapud, Visconti e Rubiano Chavez (Androni). Poi, sulle rampe del Télégraphe, 12 km con 11% di pendenza massima, Giovanni Visconti è rimasto praticamente da solo. All'attacco dell'ultima salita solo Rabottini all'inseguimento di Visconti.

Domani giornata di riposo per la corsa rosa. Si riprende martedì per la 16/a tappa da Valloire a Ivrea.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018