Excite

Giro d'Italia, diretta tappa 9 maggio 2013: Mola di Bari-Margherita di Savoia. Vince Cavendish!

  • rai.tv

a cura di Giuseppe Latorraca

Mark Cavendish ha vinto la 6° tappa del Giro d'Italia, battendo in volata Viviani e Goss.
Il britannico (e tutto il gruppo) favorito alla vigilia e già vincitore della tappa inaugurale a Napoli, ha dedicato la vittoria al corridore belga Wouter Weylandt che morì al 'Giro' dopo una caduta nella tappa Reggio Emilia-Rapallo.
Luca Paolini conserva la maglia rosa

ore 17:21 -Volata finale del gruppo: vince Mark Cavendish, davanti a Elia Viviani e Matthew Goss
ore 17:21 - Ultimo Km!
ore 17:19 - 3 Km al traguardo: preprativi per la volata finale

La tappa di ieri 8 maggio: Cosenza-Matera

ore 17:10 - 10 Km all'arrivo: gruppo compatto con le squdre dei velocisti a tirare davanti
ore 16:57 - 21 km al traguardo: Bradley Wiggins rientra nel gruppone. Aveva un ritardo di 50”
ore 16:45 - Ancora una caduta in gruppo: è la terza nell'ultima mezz'ora di corsa. Mancano 29 km

ore 16:39 - Ripresi i due fuggitivi a 36 km dal traguardo: gruppo compatto
ore 16:34 - Mancano 40 km: i due battistrada hanno un minuto di vantaggio. Il gruppo accelera

Tutto sul "Giro d'Italia 2013"

ore 16:14 - Mancano 54 km alla conclusione: Wurf e Bobridge al comando con due minuti di vantaggio
ore 16:09 - Caduta di uan moto che segue il gruppo:qualche escoriazione per i due motociclisti
ore 16:06 - Il gruppo è giunto a Canosa a 60 km dall'arrivo: 2' 20” il vantaggio dei due battistrada
ore 15:54 - Siamo nei pressi di Andria. A 70 km dall'arrivo, il vantaggio dei due corridori è salito a 2′48″
ore 15:38 - Ad 80 km dal traguardo, due fuggitvi al comando: sono Wurf e Bobridge, che hanno poco più di due minuti di vantaggio sul gruppo.

Si sta correndo la sesta tappa del Giro d'Italia 2013, con partenza da Mola di Bari ed arrivo a Margherita di Savoia.
E' una tappa completamente pianeggiante, adatta a velocisti puri. E' lunga 169 km e si correrà interamente in Puglia nelle province di Bari e Barletta-Andria-Trani.

Non c'è nessun Gran Premio della montagna lungo il percorso. Presenti invece due traguardi volanti: uno a Trani e uno a Barletta, rispettivamente a a 104 km e a 93 km dal traguardo In caso di arrivo in volata, Cavendish (già vincitore a Napoli) è l'uomo da battere. A seguire, Goss, Degenkolb, Bouhanni e Viviani , Mattia Gavazzi, Sacha Modolo e Roberto Ferrari. Luca Paolini avrà poche difficoltà nel conservare la maglia rosa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018