Excite

Giro d'Italia: Wiggins e Hedjedal si ritirano

  • Getty Images

Per la serie "non è vero, ma ci credo", proprio di venerdì 17 finisce il giro d'Italia per Ryder Hesjedal e Bradley Wiggins, due dei protagonisti più attesi alla vigilia della corsa.

Nibali alla conquista del Giro, guarda la fotogallery

Il vincitore della scorsa edizione, sin qui solo 38° in classifica generale e tra le sorprese negative del Giro si è detto molto provato. "Sono allo stremo delle forze", ha dichiarato stamane il numero uno della Garmin-Sharp.

"E' molto frustrante perché su questa corsa avevo investito tutte le mie energie, ma a questo punto non ho altra scelta". Hesjedal ha accumulato un ritardo di oltre 32' dalla maglia rosa, riuscendo a reggere l'andatura dei migliori fino alla crono individuale di Saltara, per poi accusare il crollo definitivo che lo ha portato al ritiro maturato quest'oggi.

Oggi il Giro d'Italia affronta la tappa più lunga, la tredicesima, quella che porta il gruppo dalla città che diede i natali a Giuseppe Verdi nel 1813, Busseto (Parma), a Cherasco (Cuneo). 254 chilometri con previsioni meteo che non promettono nulla di buono.

Troppo per le condizioni di salute per Bradley Wiggins, colpito da febbre e raffreddore. Il britannico ha accusato problemi di salute sin dall'inizio della settimana, stringendo i denti fino all'inevitabile ritiro di questa mattina.

Un giro in chiaro-scuro per il ciclista del Team Sky (il cui capitano diventa ora il colombiano Rigoberto Uran, 3° nella generale a 2’04" dalla maglia rosa Nibali), cominciato bene con la vittoria nella crono a squadre di Ischia, ma man mano peggiorato tra cadute e precarie condizioni di salute.

Il giro d'Italia si appresta ad affrontare le grandi montagne, la prova del nove per Nibali. Oggi previste temperature autunnali (media di 13°, non per niente uno dei Giri più "bagnati" di sempre), domani Sestriere e Jafferau prima dell'arrivo a Bardonecchia (massima temperatura prevista 4°), domenica il Galibier e arrivo sul Col du Telegraph a quota 2642 metri ancora in forse, considerate le proibitive condizioni meteorologiche.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018