Excite

Giro: non basta un Super Petacchi, la tappa è di Ventoso

Nonostante non fosse una tappa per velocisti quella che portava a Fiuggi il Giro d’Italia si inchina ancora una volta ad Alessandro Petacchi che solo per un pelo non vince un sudatissimo arrivo giocato testa a testa con lo spagnolo Francisco Ventoso, che alla fine si imporrà sul traguardo.

Le cronache delle tappe e gli aggiornamenti: tutto ciò che c’è da sapere sul Giro d’Italia 2011

Ecco le tappe del Giro d’Italia 2011

Ecco le squadre di Giro d’Italia 2011

Dopo un’intera frazione, 195 km con partenza da Orvieto, passata a dietro agli scalatori con ottimi spunti in salita Petacchi trova le forze, proprio nel finale, per riprendere un Danilo Di Luca scatenato in un allungo e poi, dopo un attimo di pausa, anche per andarsi a riprendere Ventoso che però è più fresco e per un niente si aggiudica la tappa.

Questo sprint mi è costato dieci anni di vita – ha raccontato all’arrivo Petacchi distrutto dalla fatica-, in salita pensavo di staccarmi, poi ho ripreso fiato nella galleria e nell'ultimo tratto ci ho provato. Ho preso la ruota di Bozic, ma ho speso troppe energie per chiudere su Di Luca e a pochi metri dall'arrivo mi sono trovato vuoto’. Non cambia nulla in classifica generale dove Pieter Weening rimane in maglia rosa, attaccati al gruppo dei primi anche Scarponi, 6°, Nibali 16° e Contador 32°.

    ORDINE D'ARRIVO:
  • 1. Francisco Ventoso (ESP/Movistar) 216 km in 5 h 15:39. (media: 41,058 km/h)
  • 2. Alessandro Petacchi (ITA/LAM) s.t.
  • 3. Roberto Ferrari (ITA/AND) s.t.
  • 4. Danilo Di Luca (ITA/KAT) s.t.
  • 5. Davide Appollonio (ITA/SKY) s.t.
  • 6. Michele Scarponi (ITA/LAM) s.t.
  • 7. Christophe Le Mével (FRA/GRM) s.t.
  • 8. Gerald Ciolek (GER/QST) s.t.
  • 9. Paolo Tiralongo (ITA/AST) s.t.
  • 10. Ruggero Marzoli (ITA/ASA) s.t.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020