Excite

Giù il cappello per Contador. Domino e tappa concessa a Josè Rujano

Bravo Contador. Oggi lo spagnolo ha fatto di tutto, è scattato fortissimo, ha dominato sul Grossglockner, ha dato a Scarponi e Nibali a 1’36” ed infine ha anche ceduto il passo da vero Lord all’unico che è riuscito a stargli dietro in questa manifestazione di potere, uno che per essere lì ha dato tutto e meritato tanto, il suo nome in una delle tre tappe impegnative di questo giro: Josè Rujano.

Le cronache delle tappe e gli aggiornamenti: tutto ciò che c’è da sapere sul Giro d’Italia 2011

Ecco le tappe del Giro d’Italia 2011

Ecco le squadre di Giro d’Italia 2011

Nessuno tiene il passo dei due davanti nello stacco finale dopo che la tappa è stata segnatada una fuga lunghissima di 16 corridori al km 41 che, con tanti cambi al vertice e qualche resa, arriva fino a 8 km dalla fine quando i big decidono di dare la stoccata finale: comincia Scarponi, due volte ma con attacchi non troppo decisi che vengono recuperati e così ne approfittano gli unici due che hanno ancora energie per spingere: Rujano e Contador.

Il resto già lo conoscete, mentre per quanto riguardo il terzo posto del podio, questo è andato a Gadret, dietro a 1’27”, che chiude davanti a Dupont e Anton staccati di 1’29”, mentre gli italiani Scarponi e Nibali rimangono attaccati al treno che arriva a 1’36”, preceduti pure da Kreuziger, insieme a Kiryienka, il ritrovato Menchov e Arroyo, salutando di fatto, salvo miracoli, questo giro nelle mani dello spagnolo. In classifica generale Contador è sempre più rosa, con 3’09” su Nibali, 3’16” su Scarponi, 3’25” su Arroyo e 3’29” su Kreuziger, e domani intanto si và da Lienz al Monte Zoncolan, con altri cinque Gpm ed il Crostis, la discesa che sta facendo tremare il Giro.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019