Excite

Golden Gala 2013 a Roma. Bolt attacca Balotelli

  • Getty Images

Usain Bolt non le manda mai a dire, quando si tratta di fare complimenti cosi come quando c'è da fare qualche critica. Così, ecco che, nel corso di un'intervista rilasciata al Tg1, il campione giamaicano non risparmia parole al miele (verso il Golden Gala di Roma) e al veleno (Mario Balotelli).

USAIN E IL GOLDEN GALA - "A Roma si sente una atmosfera speciale", ha dichiarato Usain "qui avverto un affetto che in altri appuntamenti non trovo. Lo stadio è sempre pieno e le sensazioni che si provano sono forti".

Il giamaicano parla poi delle sue condizioni fisiche, che ultimamente hanno destato qualche preoccupazione. "Certo, non sto benissimo, ma darò il massimo per non tradire le attese, come faceva Pietro Mennea. La mia stagione è stata sul punto di essere compromessa per via di alcuni piccoli malanni, ma ora va molto meglio anche s enon mi sento ancora al top".

Tifoso del Manchester United, Usain Bolt è un grande appassionato di calcio. "prima o poi" scherza, ma neanche tanto "troverò un club che mi vorrà con sé, farò qualche provino e finita la carriera di velocista mi darò a quella di calciatore".

Quando poi gli si chiede una opinione su Mario Balotelli, arriva una stoccata inattesa. "Ho avuto un paio di volte modo di incontrarlo, ma non mi è molto simpatico. Ha atteggiamenti aggressivi, troppo per i miei gusti".

"Come calciatore è indiscutibile", ha continuato Bolt "è un campione e non sbaglia mai un rigore". Chissà che alla base dell'opinione di Usain ci sia solo la rivalità fra lo United ed il City, ex squadra di SuperMario...

BALOTELLI - La comunicazione, ai tempi dei social network, aderisce pressoché al tempo reale, ecco quindi che, pochi minuti dopo la diffusione dell'intervista, è arrivata su twitter la replica di Mario Balotelli: "Conosci le persone prima di giudicarle. Non è bello quello che tu hai detto su di me".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018