Excite

Golf, Abu Dhabi è di Kaymer, vicini i Molinari

Non porta bene agli azzurri l’Abu Dhabi Golf Championship, torneo dell'European Tour, con i fratelli Molinari che non incantano nell’emirato arabo. La vittoria infatti in questo impegnativo torneo se l’aggiudica il tedesco Martin Kaymer, che a soli 24 anni, compiuti da poco, chiude in 267 colpi (67 67 67 66) e porta a casa la vittoria.

Una vittoria tesa ed emozionante che arriva tra l’altro solo all’ultima buca quando il giovane talento tedesco piazza un birdie insperato che regala quel punto sufficiente per fare meglio dell’inglese Ian Poulter che conclude con il totale di 268 (65 70 67 66), mentre al terzo posto si piazza l'irlandese Rory McIlroy con 269, mentre chiude quarto a 272 il sudafricano Louis Oosthuizen.

Azzurri così così. Certo non si può gridare allo scandalo per il 13° posto di Francesco Molinari con 276 colpi (68 68 72 68) e nemmeno va male neanche ad Edoardo Molinari, 27° con 279 (69 66 71 73), ma dopo le grandi prestazione alle quali ci stanno lentamente abituando ci si aspetta sempre qualcosa in più, prestazioni che comunque lasciano ben intendere che questo 2010 potrà essere un anno molto positivo se solo si riuscirà a centrare quella continuità che ora è sempre l’avversario principale. Entrambe i Molinari sono capaci di grandi colpi, Francesco ha piazzato 3 birdie di fila dall’8° buca ed addirittura un ‘hole in one’ (buca in uno) nel secondo giro, e anche Edoardo ha piazzato lo stesso numero di birdie, salvo poi perdersi per strada con due bogey e un doppio bogey.

C’era anche Matteo Manassero, giovane promessa azzurra, che chiude 73° con 293 colpi (70 72 77 74) e per un dilettante non è certo un punteggio da buttare via specie se si guarda al valore degli avversari: per lui due birdie e quattro bogey.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017