Excite

Golf, il disastro di McIlroy: Masters di Augusta a Schwartzel

Era già tutto fatto, e poi l’imprevedibile: finisce durante l’ultimo giro il sogno di Rory McIlroy di vincere il Masters di Augusta, giunto quest’anno alla sua 75esima edizione, poichè da -12 con 4 colpi di vantaggio su più immediati inseguitori, è riuscito (a seguito di una giornata disastrosa) a finire con 80 colpi, secondo record negativo dei quattro giorni di torneo: un + 8 che lo fa scivolare in 15esima posizione.

Un disastro che alla fine ha lasciato anche spazio alle lacrime, poiché poteva voler dire diventare il più giovane ad aver vinto (come Tiger Woods), ed invece ad approfittarne è il 26enne Charl Schwartzel, che indosserà la giacchetta verde a fine competizione, attonito nel vedere colui che fino adesso non aveva sbagliato niente o quasi, centrare doppi bogey su tripli bogey finendo sempre più nello sconforto.

Quarto posto per Tiger Woods che fa un ultimo giro da brividi (cinque birdie e un bellissimo eagle alla 8) e quasi non centra una rimonta fomentata da tutto il pubblico, ma alla fine chiude a -10, due colpi sotto Scott e Day a -12. Bene anche Edoardo Molinari che segna un -2 per un punteggio finale a -5 che lo fa finire 11° con Lee Westwood, oltre a garantirgli l’accesso il prossimo anno, sempre nel primo week-end di aprile.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017