Excite

Manassero continua a stupire, anche in Arizona

Non finisce mai di stupire Matteo Manassero, 17 anni e già record e vittorie a gogò. L’ultima impresa, seppur il torno sia appena iniziato, è quella di aver sbattuto fuori nel primo turno dell’Accenture Match Play (1° dei tornei WGC), in svolgimento in Arizona, nientemeno che Steve Stricker, n°8 al mondo e che qui vinse nel 2001.

Guarda questa gallery dedicata a Matteo Manassero

Tutti lo davano spacciato, e con un po’ di senno la previsione sembrava pure azzeccata, ma se Manassero ci ha insegnato una cosa è che davvero nulla è impossibile, e così il punteggio di 2-1 (due buche di vantaggio a una dal termine) affossa Stricker proprio nel giorno del suo 44° compleanno: ora ad attenderlo ci sarà il sudafricano Schwartzel che ha battuto alla seconda buca di spareggio il giapponese Ishikawa.

Bene anche Edoardo Molinari che con un 3-2 passa il turno contro lo scozzese Martin Laird, una bella vittoria perché arrivata in rimonta e grazie a due bei birdie che portano Dodo al secondo turno contro Luke Donald che ha spedito a casa Charley Hoffman. L’unica nota amara è stata l’eliminazione di Francesco Molinari che rientrava in gara dopo la nascita del primo figlio e con la testa un po’ tra le nuvole: fatto sta che Ryan Moore non ci ha messo molto a chiudere il match vincendo 3-1.

Aggiornamenti al prossimo turno.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018