Excite

Gp d’Europa: ancora Vettel, ma Alonso è secondo

  • Foto:
  • ©LaPresse

E’ andato in scena anche il Gp d’Europa (Valencia) in questo week-end di motori, un Gran premio che finalmente ha visto risorgere per prestazioni e tempi la Ferrari che, prima si fa viva con Massa, e poi lascia la scena ad Alonso in versione ‘leone’ che lotta tra le Red Bull e chiude in 2° posizione.

Calendario e piloti, tutto quel che c’è da sapere sul Mondiale 2011

Già perché primo c’è sempre Sebastian Vettel, leader anche di questa domenica dove si mette davanti e, gestite bene le soste, non fa nessuna fatica a rimanerci fino alla fine a differenza dello spagnolo che per mantenere la 2° piazza deve calcolare al millimetro le mosse della Red Bull e duellare alla morte con il 3° al traguardo, Mark Webber.

Fatto sta che se da una parte ci si rende conto che il Mondiale ormai è in tasca la tedesco della Red Bull che ha 75 punti di vantaggio su Jenson Button (McLaren), 6° all’arrivo, e su Mark Webber, entrambi a 109 punti, 89 punti su Lewis Hamilton (oggi 4°) e 99 su Alonso, dall’altra c’è ancora voglia di correre e per quanto riguarda la Farrari in special modo capire quanto la macchina possa migliorare, anche in previsione della prossima stagione.

Alonso soddisfatto: ‘E' stata una gara molto interessante per i tifosi, per la battaglia che ho affrontato con Webber. E' stata un'ottima scelta quella di stare in pista con le gomme morbide due giri in più, la macchina ha tenuto bene. Oggi essere tra le Red Bull è un ottimo risultato, anche se già in Canada avevamo dimostrato di essere competitivi. E' stato un ottimo weekend, la direzione è giusta. Cercheremo di avvicinarci ancora di più alle Red Bull. Vorrei ricordare che anche a Montecarlo avevamo fatto bene. Webber? Una bella battaglia fino all'ultimo sorpasso che mi ha visto andare avanti nel pit-stop. C'è stata un'ottima strategia della squadra. Con le gomme morbide la macchina ha fatto veramente bene’.

Vettel imprendibile: ‘Forse dall'esterno è sembrata una gara noiosa ma io avevo la pressione di chi mi inseguiva e sono comunque riuscito a uscire sempre davanti a Webber e Alonso dopo ogni pit stop. Ho sempre spinto, cercando di sfruttare le singole caratteristiche della vettura, è stata una gara che ho apprezzato. La squadra ha fatto un ottimo lavoro nel preparare la macchina e anche se diciamo che questo è un circuito difficile per noi, senza curve veloci, abbiamo fatto tutto bene, sono molto contento del risultato’.

    Ordine d'arrivo:
  • 1. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull-Renault - in 1h39'36"169 alla media di 186,068 Km/h
  • 2. Fernando Alonso (Esp) Ferrari - 10"891
  • 3. Mark Webber (Aus) Red Bull-Renault - 27"255
  • 4. Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes - 46"190
  • 5. Felipe Massa (Bra) Ferrari - 51"705
  • 6. Jenson Button (Gbr) McLaren-Mercedes - 1'00"000
  • 7. Nico Rosberg (Ger) Mercedes - 1'38"000
  • 8. Jaime Alguersuari (Esp) Toro Rosso-Ferrari - 1 giro
  • 9. Adrian Sutil (Ger) Force India-Mercedes - 1 giro
  • 10. Nick Heidfeld (Ger) Renault - 1 giro

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019