Excite

Gp Monza: trionfa Hamilton. Alonso terzo, rimonta e resta leader Mondiale

  • Infophoto

E' partito in pole e alla fine ha trionfato. Lewis Hamilton ha vinto il Gp d'Italia restando al comando dal primo all'ultimo giro sul circuito di Monza e centrando così la terza vittoria stagionale dopo quelle in Canada e in Ungheria.

Il pilota inglese della McLaren ha chiuso davanti al messicano Sergio Perez con la Sauber, scattato dalla dodicesima posizione. Grande rimonta e preziosissimo terzo posto per Fernando Alonso che resta, così, al comando della classifica iridata a quota 179 punti. Lo spagnolo della Ferrari, ora, ha un vantaggio di 37 punti su Hamilton (142), di 38 su Kimi Raikkonen, Lotus, (141) e di 39 su Sebastian Vettel, Red Bull, fermo a 140 punti.

Non era facile partendo dal decimo posto. Abbiamo perso la pole ma la macchina c'era e per tutto il weekend siamo stati i più veloci. Non molliamo, continuiamo così”, ha detto Alonso che ha infiammato i migliaia di tifosi della Rossa presenti a Monza.

Ai piedi del podio l'altra Ferrari di Felipe Massa, quarto. Si sono ritirati Sebastian Vettel e Mark Webber, entrambi al volante delle Red Bull, e Jenson Button con l'altra McLaren.  Quinta piazza per la Lotus di Kimi Raikkonen davanti alle Mercedes di Michael Schumacher e Nico Rosberg. Poila Force India di Paul Di Resta ed la Sauber di Kamui Kobajashi mentre ha chiuso in zona punti anche3 la Williams di Bruno Senna.

Ciao a tutti, grazie a questo fantastico pubblico”: Hamilton ha ceduto alla tentazione di salutare in italiano dal podio il pubblico di Monza. “E' fantastico per me e per il team. Ho fatto una gara incredibile spingendo molto fin dall'inizio”, ha commentato il britannico a fine gara.

Video - Gp Monza, Alonso "Giornata perfetta"

Soddisfatto anche Felipe Massa: “Ho fatto il mio lavoro per aiutare la squadra. Sono sicuro che questo è molto importante per il mio futuro”, ha detto il brasiliano rispondendo a una domanda sul fatto che l'aver ceduto la posizione al compagno Alonso lo potrà avvicinare alla riconferma a Maranello. “È stata una gara molto positiva per noi guardando a quello che è successo. Certo - ha aggiunto il ferrarista - ci tenevo molto ad arrivare sul podio e non pensavo che il degrado delle gomme sarebbe stato così alto. Il degrado delle gomme è stato oggi il nostro problema principale”.

Decisamente più amara la gara diSebastian Vettel, costretto al ritiro e penalizzato. “Il drive through? Secondo i commissari me lo sono meritato, per me è un deja vu di quanto accaduto l'anno scorso...”, ha spiegato riferendosi alla sua manovra in occasione del tentativo di sorpasso di Fernando Alonso. Il tedesco della Red Bull, penalizzato dagli steward, ha ricordato il duello a parti invertite durante la gara di Monza dello scorso anno. In quell'occasione era stato Alonso a spingerlo sull'erba, ma i commissari avevano giudicato regolare la manovra del ferrarista. “Era molto vicino e penso ci fosse spazio a sufficienza, non volevo spingerlo fuori. La stessa cosa era accaduta anche a me l'anno scorso, comunque non sta a me giudicare– ha detto Vettel -È un peccato, avremmo potuto fare parecchi punti perché avevamo un passo ragionevole. Non eravamo sufficientemente veloci per competere per la vittoria o per il podio, poi abbiamo avuto problemi all'alternatore come a Valencia. Abbiamo continuato ma non è andata bene. Detto questo, io continuerò a lottare”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019