Excite

Gran Premio Australia 2015: pole position per Lewis Hamilton, Vettel in seconda fila

  • Getty Images

Il 2015 della Formula 1 si apre dove si era chiusa la stagione 2014. Le Mercedes sono largamente superiori alla concorrenza almeno per quello che riguarda il giro veloce alla ricerca della pole position. Questo è il verdetto inequivocabile che è scaturito dalle prove ufficiali del Gran Premio d'Australia. Il più veloce è stato il campione del mondo in carica Lewis Hamilton che ha preceduto di più di mezzo secondo il suo rivale di scuderia Nico Rosberg.

Alle spalle del duo Mercedes si è piazzato Felipe Massa che sta riscoprendo una seconda giovinezza alla guida della Williams che però ha accusato un secondo e quattro decimi di ritardo dalla partenza al palo. Un battito di ciglia dietro Massa c'è la Ferrari di Sebastian Vettel subito seguita dalla seconda Rossa di Kimi Raikkonen.

Scopri tutti gli orari del Gran Premio d'Australia

Una buona partenza per la casa di Maranello che però per arrivare a competere per la vittoria dovrà sperare in un mezzo disastro, per quanto riguarda l'affidabilità, da parte della Mercedes. Più realistica, invece, la possibilità di agguantare il gradino più basso del podio. La gara con la Williams è assolutamente aperta.

Guarda il confronto tra Hamilton e Rosberg

Vettel si è detto soddisfatto delle sue prime prove ufficiali al volante della Ferrari. Il tedesco ha dichiarato, “Abbiamo trascorso un weekend in cui tutto è filato liscio, c'è ancora molto da lavorare, il gap dalla Mercedes è ancora grande ma possiamo essere contenti e domani possiamo combattere per il podio”. Raikkonen non ha nascosto qualche rimpianto per un errore che lo ha tenuto lontano dalla terza posizione sulla griglia di partenza.

Leggi tutte le news sulla Formula 1

Soddisfatto, ovviamente, anche Lewis Hamilton, “La quarta pole in Australia è un record? Non lo sapevo, sono concentrato su domani ma la pole è un'ottima sensazione. L'anno scorso ho avuto la migliore macchina che abbia mai guidato e quest'anno è lo stesso”. Rosberg, invece, punta tutto sulla gara di domani sperando in un passo gara più vicino a quello di Hamilton.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018