Excite

Gran Premio Australia: Hamilton e Rosberg davanti a tutti, Vettel podio Ferrari

  • Getty Images

Il primo Gran Premio della stagione della Formula 1, nonostante sia stata una gara ad eliminazione con sole undici macchine all'arrivo, non ha riservato grosse sorprese, anzi a dirla tutta è stato piuttosto noioso. Le due Mercedes hanno scavato letteralmente un fossato con la concorrenza che per fortuna è colorata di rosso Ferrari. Lewis Hamilton ha confermato di essere il miglior pilota del circus ed ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale. Alle sue spalle staccato di poco più di un secondo Nico Rosberg, terzo Sebastian Vettel.

L'unico brivido si è avuto in partenza quando Sebastian Vettel ha toccato leggermente il compagno di squadra Kimi Raikkonen che ha desistito dal tentativo di sorpassarlo. Un buon segno da parte del tedesco che è reduce da un 2014 nel quale ha patito non poco la concorrenza dell'ex compagno di squadra Ricciardo.

Leggi il riepilogo delle qualifiche

Le Mercedes hanno fatto gara a se con Hamilton che ha mantenuto costante il distacco da Rosberg che non lo ha praticamente mai impensierito. Una dimostrazione di serenità ed affidabilità da parte della scuderia tedesca che poco lascia alle speranze degli inseguitori. La Ferrari probabilmente avrebbe potuto piazzare una doppietta al terzo e quarto posto se Kimi Raikkonen non fosse stato prima rallentato e poi eliminato da problemi ai box del tutto indipendenti da guasti tecnici. Per due volte i meccanici hanno avuto problemi ad avvitare un bullone di una delle ruote della Ferrari. Incredibile.

Guarda Vettel mentre festeggia il terzo posto

Quarta la Williams di Felipe Massa. Malissimo la McLaren che, orfana di Alonso, è giunta ultima con Jenson Button che ha accusato ben quattro secondi di distacco dai primi in classifica. Per il pilota spagnolo ci sarà molto, forse troppo, da lavorare al suo rientro.

Leggi le news sulla Formula 1

Vettel si è mostrato comunque soddisfatto del risultato, “La macchina è migliore rispetto al 2014, è un bel punto di partenza, in gara però penso che siamo più vicini alle Mercedes rispetto alle qualifiche. Sono fiero di come il team affronta i GP, tutti sanno bene dove dobbiamo arrivare e l'obiettivo è rendere la vita più difficile a Lewis e Nico”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018