Excite

Gran Premio Belgio 2014: Ricciardo è un campione, Rosberg ipoteca il campionato

  • Getty Images

Il Gran Premio del Belgio pone la sua serissima candidatura a gara più bella della stagione di Formula 1 2014. Daniel Ricciardo ha trionfato con una prova che ne ha messo in evidenza, ancora una volta, le grandissime potenzialità ed il talento cristallino. Al secondo posto si è piazzato Nico Rosberg che ha messo una serissima ipoteca sulla vittoria finale nel campionato del mondo piloti. Terzo un altro leone rampante, Valterri Bottas che ha agguantato di forza il gradino più basso del podio.

Per le Ferrari c'è un cambio nelle gerarchie perchè Kimi Raikkonen, quarto, ha sopravanzato per la prima volta Fernando Alonso, ottavo, con una gara senza acuti. Le emozioni non si sono fatte attendere dal folto pubblico. Lewis Hamilton e Nico Rosberg sono arrivati al contatto già durante il primo giro. L'alettone della Mercedes di Rosberg ha bucato la ruota di Lewis Hamilton che è stato costretto a rientrare subito ai box. Una partenza che ha danneggiato tutta la corsa del campione inglese che si è ritirato a quattro giri dal termine segnando un bruttissimo zero nella rincorsa al titolo di campione del mondo.

Leggi il report della pole position

Anche Rosberg, pochi giri dopo, ha dovuto far ricorso alle cure dei meccanici. Intanto Fernando Alonso, dopo aver recuperato da una partenza ad handicap, si innalzava fino al terzo posto in classifica. In realtà la corsa era sotto il controllo delle due Red Bull ed in particolare di quella di Ricciardo.

Leggi le news sulla Formula 1

La seconda parte di gara ha visto la clamorosa rimonta di Rosberg che ha battagliato con Vettel e con Bottas per arrivare alle spalle di Ricciardo. Il duello tra i due si svolge a distanza con l'australiano che tiene bene sotto controllo la rimonta del leader della classifica mondiale.

Il finale è pirotecnico con Bottas che conquista, perde e riconquista la terza posizione ai danni di Kimi Raikkonen che senza brillare era arrivato fino alla terza posizione. Con questo risultato Rosberg si porta a ventinove punti di vantaggio su Hamilton a sette gare dalla fine. Non è un'ipoteca ma poco ci manca.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018