Excite

I Giochi del Mediterraneo per la rinascita dell’Abruzzo

Cominceranno il 26 giugno, e questa XVI edizione dei Giochi del Mediterraneo è per l’Abruzzo la più grande occasione di rinascita dopo la tragedia del terremoto. Una manifestazione sportiva che dal 1951 mette in competizione tutte le nazioni che si affacciano sul Mediterraneo, giochi per i quali tutta le regione dell’Abruzzo vuole dimostrare di aver lottato e di aver trovato la forza di guardare al futuro a testa alta.

Sono infatti 22 le strutture situate in territorio abruzzese per le quali il comitato organizzatore ha disposto un adeguamento per il valore di circa 17 milioni di euro, soldi che permetteranno però alle 23 nazioni che prenderanno parte ai Giochi e agli oltre 4180 atleti di gareggiare in tutta sicurezza.

"Il Coni è molto soddisfatto del lavoro svolto - ha detto il presidente Gianni Petrucci durante la presentazione al Foro Italico -. I Giochi saranno una grande vetrina per l'Abruzzo e per il paese, voglio ringraziare in particolar modo il Governo che ci ha dato una grossa mano".

Unico grande rammarico è quello di non essere riusciti ad ottenere la partecipazione di Israele e Palestina, come sottolinea Mario Pescante, commissario straordinario della manifestazione. "Abbiamo prodotto il massimo sforzo a riguardo ma non ce l'abbiamo fatta. Questa situazione non è colpa dello sport, che non può risolvere i problemi dell'umanità. Tuttavia i Giochi rimangono un grande momento di confronto per chi vi partecipa".

Ma questi Giochi in ogni caso saranno una grande occasione per l’Abruzzo, come sottolinea infine Rocco Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport: Tappa conclusiva del Giro d'Italia, finale di Champions League e i prossimi Mondiali di Nuoto: tre grandissime occasioni in cui Roma e la nazione hanno dato prova che lo sport in Italia funziona. I Giochi del Mediterraneo mostreranno al mondo come l'Abruzzo rinasce dal terremoto".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017