Excite

Il futuro della Coppa

Ieri è stato presentato il Protocollo che governerà la 33ma sfida per l'America's Cup. La SNG affiderà ancora una volta alla AC management di Ernesto Bertarelli il compito di organizzare la Coppa. La grossa novità è rappresentata dal cambio di tipo di barca. La sfida si farà con delle barche ancora più grandi (90 piedi contro i 70 attuali) e con un equipaggio di 20 persone.

Per lo skipper di Alinghi Brad Butterworth questa novità rappresenta una porta aperta per i team, poiché tutti partiranno dallo steso livello.
 
Sembra che tutti vogliano una barca più grande, più veloce, più spettacolare e anche più difficile da portare”, ha detto lo skipper di Alinghi, “ e noi stiamo studiando qualcosa per accontentarli. Le barche con cui abbiamo corso fino ad oggi sono state fantastiche ma io credo che siano arrivate alla fine della loro vita competitiva. La gente si aspetta qualcosa di più grande e di più complesso. I ragazzi dovranno essere atleti, saranno barche dure da condurre...”.

Nessuna novità invece circa la scelta della sede della Coppa; ci sono trattative in corso con Valencia per tenere la Coppa nella città spagnola, se non si trovasse l'accordo entro fine anno l'AC management sceglierà un'altra sede europea.

Anche le date non sono ancora state ufficializzate ma sicuramente si terrà tra il 2009 ed il 2011.

Il sindacato Desafio Espanol è il primo sfidante ufficiale, sicuri di partecipare alla prossima sfida anche i tedeschi di United Internet Team Germany (che hanno già iniziato a costruire una nuova barca) e Team New Zealand. Quasi sicuri i sudafricani di Shosholoza, BMW Oracle - che sta corteggiando Russell Coutts- China Team e una nuova sfida britannica. Luna Rossa e Mascalzone Latino dovrebbero partecipare ma non hanno rilasciato ancora alcuna dichiarazione.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017