Excite

Il Giro è partito, oggi si arriva all’Aquila!

E’ stato voluto dagli organizzatori ma anche dal Presidente della Repubblica stesso Giorgio Napolitano l’arrivo che oggi segnerà l’11° tappa del Giro d’Italia, ovvero l’Aquila, città che dopo il 6 aprile del 2009 sta trovando la forza di rinascere dalle ceneri del sisma anche grazie alla grande solidarietà che le stanno portando eventi sportivi come questo del Giro.

Guarda le foto dell'Aquila un anno fa...il terremoto ed i primi soccorsi

E così la corsa rosa attraverserà, nelle sue fasi finali, anche i paesi di San Gregorio, Onna e Paganica, luoghi dove il sisma non ha risparmiato nulla e dove il lavoro continua alla ricerca della normalità che manca da più di un annoi ormai da che la terrà tremò. L’Aquila è già pronta, i preparativi sono cominciati prestissimo, anche se il Gruppo è appena partito, perché c’è tanta voglia di festeggiare e godere di questo evento sportivo.

Intanto ieri si è goduta la prima tappa primaverile dopo 9 giorni di freddo e pioggia, clima che con tutta probabilità tornerà ad essere così anche oggi, cosa che preoccupa non poco la maglia rosa Alexandre Vinokourov che è tanto spaventato dalla tappa quanto da Cadel Evans: ‘L’unica è stare davanti, non per creare problemi ai velocisti ma per non correre rischi. So che la tappa de L’Aquila sarà difficile. E’ dura, e in più le previsioni del tempo dicono che pioverà. Evans? Ho solo 1’12'', non mi staccherò dalla sua ruota’.

Il Giro è partito per la sua 11° tappa, si tiene il fiato fino all’arrivo all’Aquila!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019