Excite

Il Team Oracle è furbo: Bene Valencia, ma la data…

Pare che Alinghi alla fine ci avesse preso in pieno! Se infatti la squadra svizzera un paio di giorni fa si era rassegnata a scegliere Valencia come sede della competizione, nonostante la sua prima scelta fossero gli Emirati Arabi, con in testa l’idea fissa che BWM Oracle cercasse di ritardare i tempi per far slittare la Coppa, pare proprio che in questi giorni questa tesi sia stata confermata.

Infatti Oracle, nonostante la scelta di Alinghi di correre a Valencia, in modo che gli avversari statunitensi non avessero più scuse per ritardare la data di febbraio, non ha fatto nel documento nel quale elogiava la scelta di Alinghi, nessun riferimento alla data della gara, elemento che fa più che mai supporre che a breve arriverà l’ennesima richiesta degli americani di far slittare la data in modo da poter testare e applicare nuove tecnologie studiate di recente, in primis l’ala lunga 57 metri che tanto sta facendo parlare di sé.

A questo punto si spera solo che non sorgano altri intoppi, se dovesse saltare un’altra data i tempi si dilaterebbero davvero in maniera eccessiva e sviluppando ulteriori tecnologie, che inevitabilmente le barche si copierebbero, rischia di innescarsi un circolo vizioso pieno di precedenti. C’è solo da augurarsi che uno dei tanti giudici di questa vicenda prenda una decisione irrevocabile affinchè l’America’s Cup torni in mare e non nei tribunali.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017